fbpx

Patrimonio immobiliare dello Stato: ecco il nuovo protocollo

lentepubblica.it • 18 Novembre 2014

L’intesa, tra ministero dell’Interno, della Difesa, Agenzia del Demanio e comune di Napoli, riguarda anche l’ampliamento ed il potenziamento del IV Reparto mobile della Polizia. Alfano: «Ridurre i costi dello Stato senza abbassare la sicurezza»

«Tutte le articolazioni dello Stato devono vincere una grande sfida, ridurre i costi senza abbassare l’efficienza, che per il ministero dell’Interno si traduce in sicurezza». Sono le parole pronunciate oggi a palazzo Salerno a Napoli dal ministro Angelino Alfano in occasione della sottoscrizione del protocollo d’intesa firmato con il ministero della Difesa, l’Agenzia del Demanio ed il comune di Napoli, finalizzato a razionalizzazione, ottimizzare e valorizzazione il patrimonio immobiliare dello Stato.

In particolare, l’accordo riguarda l’ampliamento ed il potenziamento degli immobili in uso alla scuola militare Nunziatella, al comune di Napoli e al IV Reparto mobile della Polizia di Stato e consentirà di abbattere la spesa per la locazione passiva a carico dello Stato.

«La sicurezza di Napoli, ha proseguito il titolare Viminale, è un tema centrale per il Governo ed il protocollo di oggi va proprio in questa direzione con il trasferimento di uffici importanti della Polizia di Stato nella città partenopea». Nell’occasione Alfano ha ringraziato gli uomini e le donne delle Forze di Polizia addette all’ordine pubblico per l’impegno dimostrato in occasione di delicati eventi ospitati da Napoli, come ad esempio il recente summit dei banchieri centrali europei.

Al tavolo, per la sigla dell’accordo, il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e il direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi. Presenti il sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano, il prefetto di Napoli Francesco Antonio Musolino ed il capo di Stato Maggiore dell’Esercito Claudio Graziano.

 

 

FONTE: Ministero dell’Interno

 

 

 

Castello-di-Gradisca-D’Isonzo

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami