fbpx

Pergola, gazebo e canne fumarie: quando non serve più il permesso?

lentepubblica.it • 23 Febbraio 2018

pergolaPergola, gazebo, canne fumarie e altre opere di edilizia: ecco quando, da oggi, non occorrono più né comunicazioni (Cil, Cila, Scia), né permesso di costruire.


Le novità in questo campo sono introdotte dallo schema di decreto Infrastrutture-Semplificazione e Pa, con il «glossario dell’edilizia libera» che ha ricevuto ieri l’intesa in Conferenza unificata.

 

Raggiunta così l’intesa sul glossario unico degli interventi di edilizia libera, cioè quelli che non sono così rilevanti da richiedere una Cil, Cila, Scia o permesso di costruire. Si tratta degli interventi per i quali si può procedere senza nessuna procedura edilizie di alcun tipo.

 

Il glossario è stato approvato sulla base di uno schema di decreto Mit-Semplificazione, il decreto di attuazione del dlgs 222/2016 sulle attività e i procedimenti edilizi (articolo 1, comma 2).

 

Il glossario contiene una tabella che individua le principali opere che possono essere eseguite senza alcun titolo abilitativo. Ovviamente, nel rispetto delle prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali e di tutte le normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell’attività edilizia.

 

In particolare:

 

  • delle norme antisismiche,
  • di sicurezza,
  • antincendio,
  • igienico-sanitarie,
  • di quelle relative all’efficienza energetica,
  • di tutela dal rischio idrogeologico,
  • delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al d.lgs. n. 42/2004.

 

In allegato il testo completo dello Schema di Decreto.

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
lentepubblica.it Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami