Trasporti pubblici e città sostenibili. Collaborazione tra Comuni e Asstra

lentepubblica.it • 8 Maggio 2014

Promuovere e sostenere ogni azione volta a sviluppare in modo moderno e efficiente la mobilita’ in tutte le sue forme, per renderla adeguata alle esigenze dei cittadini in sintonia con la qualita’ dell’ambiente e sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni di livello internazionale, nazionale e regionale sui valori ambientali, sociali ed economici dell’attivita’ di trasporto e sul ruolo di questo servizio nello sviluppo del Paese. Queste le due principali finalita’ del Protocollo d’Intesa siglato tra l’Associazione dei Comuni italiani (ANCI) e l’Associazione nazionale delle imprese di trasporto pubblico locale (ASSTRA) che impegna per i prossimi due anni le rispettive Associazioni in un programma di iniziative concrete finalizzate alla promozione dello sviluppo del trasporto pubblico in quanto elemento fondamentale per la qualità della vita delle comunità locali e dei territori.

Con questo accordo, le Associazioni mettono a sistema una collaborazione che viene da lontano e che soprattutto negli ultimi anni –  di prova durissima per le autonomie locali ed i trasporti pubblici a causa della crisi –  ha visto le rispettive strutture schierate l’una accanto all’altra per sostenersi a vicenda secondo le specifiche competenze. Gli ottimi risultati ottenuti, hanno spinto le Associazioni a fare un passo successivo che ha portato alla stesura dell’Accordo di collaborazione. L’ANCI e l’ASSTRA, con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa,  prevedono una collaborazione concreta su livelli ed ambiti diversi, come recita l’accordo: individuazione, valutazione e monitoraggio delle novita’ emergenti riguardanti le norme, le questioni economico-finanziarie e l’innovazione tecnologica nel settore del trasporto pubblico locale; partecipazione alle rispettive attivita’ formative; promozione di attivita’ congiunte di analisi e di ricerca; ed infine collaborazione per la partecipazione a bandi per progetti europei.
‘’La collaborazione con l’Associazione delle aziende di trasporto pubblico locale – ha detto Piero Fassino, Presidente ANCI – rappresenta un tassello fondamentale per promuovere politiche di servizi integrati di mobilita’ nei confronti dei cittadini. E’ assolutamente essenziale rendere efficiente questo delicato ed importante comparto, che necessita di certezze normative e di risorse per affrontare le sfide future e per migliorare, in termini sostenibili, la dinamica della mobilita’ urbana ed extraurbana. Metteremo a frutto l’esperienza amministrativa e quella operativa per condividere e proporre soluzioni riformatrici ed innovative nei confronti degli altri interlocutori istituzionali, che tengano conto delle esigenze dei Comuni, delle Citta’ Metropolitane e soprattutto dei nostri cittadini’’.
‘’Come Presidente di ASSTRA – ha spiegato Marcello Panettoni – ho avuto modo di sottoscrivere negli anni un numero ragguardevole di protocolli d’intesa ed accordi istituzionali, ma mai come in questa occasione firmo con soddisfazione ed una punta di orgoglio un protocollo d’intesa, perche’ con questo accordo stiamo mettendo nero su bianco non la solita lista di buone intenzioni, ma il risultato di un lavoro quotidiano di collaborazione che le nostre rispettive strutture sono abituate a fare gia’ da tempo, per buon senso e buona volonta’, ognuno nel proprio campo di gioco ovviamente, a tutto vantaggio dei cittadini, delle citta’ e delle imprese di trasporto che ogni giorno fanno muovere localmente 15 milioni di persone’’.
FONTE: Anci
trasporti-pubblici
Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami