lentepubblica

Acquisti in Rete PA: si evolve la piattaforma MEF-CONSIP

lentepubblica.it • 7 Febbraio 2022

acquisti-in-rete-pa-piattaforma-mef-consipPrende vita il percorso per l’avvio operativo del nuovo sistema:  si evolve la piattaforma MEF-CONSIP per gli acquisti in rete della PA.


È iniziata la prima fase del processo di evoluzione della piattaforma di e-procurement MEF-Consip (www.acquistinretepa.it), con la pre-abilitazione degli operatori economici ai nuovi mercati telematici, Mercato elettronico della PA (Mepa) e Sistema dinamico di acquisto (Sdapa).

Tutti gli operatori economici possono iniziare la pre-abilitazione ai nuovi mercati telematici – con un’unica, semplice procedura guidata – e, una volta abilitati, caricare i loro cataloghi merceologici.

Maggiori informazioni a questo link.

Acquisti in Rete PA: si evolve la nuova piattaforma MEF-CONSIP

Nella nuova procedura, le categorie di abilitazione saranno più numerose e qualificate, per consentire alle imprese una migliore visibilità dell’offerta e alle amministrazioni acquirenti una selezione più mirata.

Un tool di supporto alla pre-abilitazione accompagnerà gli utenti lungo tutta la procedura, oltre a diversi altri strumenti – video tutorial, prototipo navigabile, guida operativa e mappa di corrispondenza tra attuali e nuove categorie di abilitazione – tutti raccolti in un mini sito dedicato al progetto di evoluzione del Portale.

Fino al momento dell’apertura del nuovo sistema tutti gli acquisti delle PA continueranno ad avvenire sull’attuale piattaforma, ma gli operatori economici che avranno già effettuato la pre-abilitazione potranno operare sul Mepa e sullo Sdapa in assoluta continuità fin dal giorno di avvio della nuova piattaforma.

La nuova piattaforma – operativa entro l’estate – ha l’obiettivo di garantire ad amministrazioni e imprese un’infrastruttura più moderna ed efficiente, in grado di semplificare la gestione delle procedure di acquisto per PA e imprese, e di garantire maggiore efficacia nei processi di approvvigionamento:

  • Semplificazione processi di acquisto e negoziazione
  • Chiarezza e fruibilità attraverso nuova interfaccia grafica e potenziamento del motore di ricerca
  • Personalizzazione delle funzioni e dei contenuti in base alla tipologia di utente
  • Sicurezza dei dati e stabilità del sistema
  • Integrazione e interoperabilità con i sistemi informativi esterni.

Il Portale “Acquisti in rete” prosegue il percorso di cambiamento con l’evoluzione dell’architettura, delle funzioni, dei processi legati a negoziazioni e ordini delle PA, partecipazione alle gare e abilitazione delle imprese, catalogo delle offerte.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments