lentepubblica

Bando sicurezza informatica: scadenza domanda

lentepubblica.it • 28 Novembre 2022

scadenza bando sicurezza informaticaSi avvicina la scadenza per presentare la domanda per il Bando sulla sicurezza informatica, emanato dall’Agenzia di cybersicurezza nazionale.


Scadenza bando sicurezza informatica: è rimasta una manciata di giorni per presentare la domanda per il Bando sulla sicurezza informatica, istituito dall’Agenzia di cybersicurezza nazionale.

Il bando è volto all’erogazione di contributi per l’attivazione di laboratori di prova per l’area di accreditamento Software e Network.

Vediamo di cosa si tratta nello specifico.

Scadenza bando sicurezza informatica: una panoramica della situazione attuale

Dall’inizio del 2022, complice anche lo scoppio della guerra in Ucraina, l’Italia (così come l’Europa) è stata vittima di attacchi hacker, che hanno colpito diversi siti istituzionali, come quelli del Senato, del Ministero della Difesa o il MiTE.

Proprio per questo, la Commissione Europea ha accelerato il processo di potenziamento della cybersecurity, dotando i Paesi di nuovi strumenti per la difesa da questi attacchi informatici, che potrebbero estendersi e minare anche la sicurezza pubblica, colpendo infrastrutture critiche (come quelle energetiche).

Perciò, sempre la Commissione Europea ha lanciato un invito alle imprese, alle amministrazioni pubbliche e alle altre organizzazioni, di presentare nuove proposte e soluzioni innovative, in ambito di cybersicurezza.

Le risorse ammontano a 176,5 milioni di euro e i bandi saranno aperti fino al 15 febbraio 2023.

Bando sicurezza informatica: si avvicina la scadenza

Nell’ambito relativo alla cybersicurezza, l’Agenzia di cybersicurezza nazionale, istituita col D.L. 14 giugno 2021, n°82, ha emanato un nuovo bando.
Si tratta di un bando relativo all’erogazione di contributi per l’attivazione di laboratori di prova per l’area di accreditamento Software e Network.

Il bando prevede la concessione di contributi a ristoro ed è rivolto alle amministrazioni pubbliche, agli enti pubblici e ai soggetti privati. L’obiettivo è l’attivazione di laboratori di prova, a supporto delle attività di scrutinio tecnologico del centro di valutazione e certificazione nazionale, per l’area di accreditamento “software e network”.

La misura rientra nell’ambito degli investimenti sulla cybersecurity, previsti dal PNRR e può contare su una dotazione finanziaria pari a 5 milioni di euro.
Potrà essere erogato un contributo pari al 100% delle spese ritenute ammissibili, fino ad un massimo di 200mila euro.

I progetti devono riguardare interventi da realizzare ex novo oppure in corso di esecuzione alla data di presentazione della candidatura, purché avviati a decorrere dalla data di pubblicazione delle determinazioni tecniche (ovvero l’11 agosto 2022). Non potranno, quindi, essere ammessi progetti già conclusi prima della data di scadenza del bando.

C’è tempo fino al 30 novembre per poter inviare la domanda.

Qui potrete scaricare il bando del progetto.

0 0 votes
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments