fbpx

Comuni e Social Media: nuove iniziative per gli Enti Locali

lentepubblica.it • 19 Novembre 2019

comuni-social-mediaLa collaborazione tra Anci, Facebook Italia e Associazione Pa Social prevede un rafforzamento della comunicazione attraverso i canali informatici. Ecco di cosa si tratta.


Comuni e Social Media. L’obiettivo è quello di favorire, ulteriormente, il dialogo tra gli enti locali ed i cittadini.

Potenziare la comunicazione social e sviluppare nuovi canali di dialogo tra le amministrazioni locali e i cittadini sono gli obiettivi della collaborazione nata tra Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), Facebook Italia, Associazione PA Social.

L’accordo prevede lo sviluppo di percorsi di formazione gratuiti dedicati

  • ai comunicatori
  • e ai portavoce
  • e infine ai social media manager dei Comuni italiani

organizzati da Facebook Italia, Anci e PA Social per illustrare le strategie, le tecniche di comunicazione e le potenzialità delle piattaforme social e di messaggistica, Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger.

Le nuove iniziative per far apprendere ai Comuni i Social Media

I training formativi gratuiti coinvolgeranno 8 Regioni italiane toccando il Comune di Cagliari il 9 dicembre. E poi, con cadenza mensile, i Comuni di Padova, Trieste, Palermo, Ancona, Napoli e Genova.

Scopo dell’iniziativa è quello di promuovere una digitalizzazione avanzata tra i comunicatori della Pa per aiutarli a rispondere ai bisogni dei cittadini, che si vogliono interfacciare con un servizio pubblico dai processi semplificati, rapidi e digitalizzati.

Il 59% degli italiani, secondo l’indagine di Pa Social, infatti si aspetta dalla Pubblica Amministrazione un linguaggio semplice e colloquiale, anche con utilizzo di immagini e video.

Secondo un’indagine condotta dall’Osservatorio nazionale sulla Comunicazione Digitale (PA Social – Istituto Piepoli), infatti, il 78% degli italiani pensa che sia utile accedere a servizi e ricevere informazioni tramite i social network. Ritenuti uno strumento funzionale, non solo dai millennial, ma anche dal 72% degli over 54.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami