Coronavirus, Regione Sicilia: Comuni devono gestire comunicazioni di rientro

lentepubblica.it • 10 Marzo 2020

coronavirus-regione-sicilia-comuniCOVID-19 e Regione Sicilia: i Comuni Siciliani devono ricevere le comunicazioni da chi ha soggiornato in zone a rischio epidemiologico. L’Ordinanza n. 3 della Regione Sicilia emanata del Presidente Nello Musumeci per il contenimento sul territorio regionale.


Coronavirus, Regione Sicilia: per i Comuni novità dall’ordinanza che si è resa necessaria in conseguenza del rientro di un elevato numero di persone provenienti dalle zone rosse.

Questo infatti potrebbe comportare l’ingresso incontrollato di soggetti a rischio di trasmissione del virus con grave pregiudizio alla salute pubblica.

Il contenuto dell’Ordinanza

In sintesi, chiunque, a partire dal quattordicesimo giorno antecedente la data di pubblicazione dell’Ordinanza (disponibile a questo link) abbia soggiornato in zone a rischio epidemiologico deve comunicare tale circostanza:

  • al Comune
  • al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria territoriale
  • e infine al proprio medico di medicina generale.

Inoltre ha l’obbligo di:

  • osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali,
  • di osservare il divieto di spostamento e di viaggi,
  • e di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza.

In particolare è consigliabile per i Comuni Siciliani, per ottemperare immediatamente a questa comunicazione, che si dotino immediatamente di moduli web adatti a gestire la situazione di emergenza.

Così da poter gestire questa situazione critica senza dover necessariamente venire in contatto fisico con i dipendenti comunali e per garantire l’isolamento domiciliare ai soggetti sospetti di contagio da COVID-19.

Una soluzione gratuita per velocizzare la burocrazia

Per questo motivo la Datanet S.r.l., società di Tremestieri Etneo (CT) specializzata nel settore, ha realizzato d’urgenza un modulo web da pubblicare sui siti web dei comuni siciliani.

Affinché, come già detto, l’ente possa raccogliere e gestire in modo rapido e flessibile le comunicazioni, senza che vi sia interazione fisica con i dipendenti comunali, garantendo l’isolamento domiciliare dei soggetti interessati.

Tale fornitura, verrà garantita in forma gratuita ai comuni siciliani, evitando ritardi burocratici e contribuendo, per quanto nelle possibilità della Datanet, a mitigare gli effetti del fenomeno.

Qualora un Ente fosse interessato a ricevere la fornitura gratuita sopra richiamata potrà trasmettere una richiesta a info@datanetsrl.eu indicando:

  • Nome del comune
  • Nome e cognome del referente
  • Recapiti telefonici del referente
  • L’account e-mail istituzionale da associare al modulo web da attivare.

A questo link il testo completo dell’Ordinanza della Regione Sicilia.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami