fbpx

Piani triennali prevenzione corruzione: piattaforma ANAC online da Luglio

lentepubblica.it • 18 Giugno 2019

piani-triennali-prevenzione-corruzione-piattaforma-anacDal 1 luglio 2019 l’acquisizione dei piani triennali di prevenzione della corruzione con la piattaforma Anac, online per quella data.


Registrazione dei Responsabili per la prevenzione della corruzione e della trasparenza presso il sistema di autenticazione dell’Autorità.

Si comunica a tutti i Responsabili per la prevenzione della corruzione e della trasparenza che la piattaforma di acquisizione dei Piani triennali e delle relazioni annuali sarà Online dal 1 luglio 2019.

Piani triennali prevenzione corruzione: piattaforma ANAC

Ai fini dell’effettiva utilizzazione della Piattaforma è indispensabile, a partire dal 13 giugno 2019, la registrazione dei Responsabili presso il sistema di autenticazione dell’Autorità nazionale anticorruzione.

I Responsabili della prevenzione della corruzione e trasparenza delle pubbliche amministrazioni, degli enti pubblici economici e non economici, degli ordini professionali e delle società in controllo pubblico dovranno procedere alla registrazione e all’accreditamento disponibile sulla pagina di registrazione e profilazione utenti della sezione Servizi del sito internet dell’Anac.

Una volta effettuata la registrazione, i Responsabili potranno usufruire dei seguenti servizi ad accesso riservato:

  • L’accesso alla piattaforma per le rilevazioni delle informazioni relative ai Piani.
  • Accesso alla piattaforma per la redazione della relazione annuale.
  • infine l’accesso al forum dei Responsabili anticorruzione e trasparenza, che sarà successivamente reso disponibile.

I piani

Ai sensi della L. n. 190/2012, così come modificata dal D. Lgs. N. 97/2016, le Pubbliche Amministrazioni di cui all’art. 1, c.2, D. Lgs. 165/2001 adottano il PTPC secondo l’atto di indirizzo del Piano Nazionale Anticorruzione (PNA), art. 1, c 2-bis, L. n. 190/2012, normativa che si estende agli enti pubblici economici, agli ordini professionali, alle società in controllo pubblico, alle autorità portuali, alle associazioni, le fondazioni e gli enti di diritto privato, anche privi di personalità giuridica, a queste si affianca un obbligo di trasparenza quale completamento, secondo le direttive del D. Lgs. N. 33/2013.

Fonte: ASFEL - Associazione Servizi Finanziari degli Enti Locali
avatar
  Subscribe  
Notificami