Prevenzione crimini informatici: le iniziative del Ministero dell’Interno

lentepubblica.it • 3 Giugno 2020

prevenzione-crimini-informaticiIl ministero dell’Interno impegnato nella prevenzione e nel contrasto dei crimini informatici.


Stipulata la convenzione tra Polizia di Stato e SIA per proteggere un’infrastruttura critica di interesse nazionale

Prevenire e contrastare attacchi nei confronti di sistemi e servizi informativi di particolare rilevanza per il Paese. Con questo obiettivo è stata rinnovata la convenzione tra la Polizia di Stato e la società SIA, firmata dal Capo della Polizia, Franco Gabrielli, e dall’amministratore delegato, Nicola Cordone.

Prevenzione crimini informatici: la convenzione

La convenzione, infatti, rientra nell’ambito delle direttive impartite dal ministro dell’Interno per il potenziamento dell’attività di prevenzione alla criminalità informatica attraverso la stipula di accordi con operatori che forniscono infrastrutture e servizi essenziali.

SIA è un gruppo che eroga servizi in 50 paesi del mondo e rappresenta un’infrastruttura critica di interesse nazionale – in particolare nella gestione di servizi di pagamento e di accesso ai mercati finanziari – e, pertanto, risulta necessario assicurare l’integrità dei sistemi informatici funzionali al perseguimento della mission aziendale.

La tutela delle reti informatiche, sia pubbliche che private, di rilievo nazionale e di importanza strategica per il Paese è affidata, infatti, al Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: Ministero dell'Interno
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x