lentepubblica

Pubblicazione obiettivi di accessibilità 2022: si avvicina la scadenza per le PA

lentepubblica.it • 17 Marzo 2022

obiettivi-accessibilita-2022Si avvicina una scadenza molto importante per le Pubbliche Amministrazioni: entro il 31 marzo 2022 vanno pubblicati sul proprio sito istituzionale gli obiettivi di accessibilità. Ecco alcune utili indicazioni.


Il decreto legge n. 179/2012, convertito con Legge n. 221/2012, ha introdotto l’obbligo, a carico delle pubbliche amministrazioni, di pubblicare entro il 31 marzo sul proprio sito web gli obiettivi annuali di accessibilità del sito internet.

Ecco alcuni dettagli in merito a cosa bisogna sapere in vista di questa scadenza.

Che cosa sono gli obiettivi di accessibilità?

Gli obiettivi di accessibilità si collocano nell’ambito delle misure che favoriscono la trasparenza degli enti pubblici.

Essi rappresentano il modo in cui l’Amministrazione si occupa di rendere pervasiva la propria accessibilità nel seguente modo:

  • ottimizzare la capacità dei propri sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche
  • erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, relativamente sia ai prodotti hardware che software, compresi i siti web, di ogni pubblica amministrazione
    • per coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari
    • e per chi, per ragioni legate allo stato di salute o all’età, a mezzi tecnologici particolarmente obsoleti o a una scarsa competenza informatica, potrebbe avere problemi nel reperire informazioni e averne rapido, immediato e semplice accesso.

Che cosa devono fare le Pubbliche Amministrazioni?

Le pubbliche amministrazioni hanno l’obbligo di pubblicare, entro la data del 31 Marzo:

  • gli obiettivi di accessibilità relativi all’anno corrente, come ribadito anche nelle Linee Guida sull’accessibilità degli strumenti informatici (capitolo 4 paragrafo 2)
  • e lo stato di attuazione del piano per l’utilizzo del telelavoro, come stabilito dal Decreto legge n. 179/2012, articolo 9, comma 7.

Inoltre si ricorda che entro il 23 settembre di ogni anno occorre effettuare un’analisi completa dei siti web pubblicare la Dichiarazione di accessibilità in cui si attesta lo stato di conformità di ciascun sito e applicazione mobile ai requisiti di accessibilità.

Chi deve comunicare gli obiettivi di accessibilità?

L’incaricato di quest’obbligo è il cosiddetto Responsabile dell’Accessibilità, nominato ai sensi del DPR 1.03.2005, n.75 concernente il Regolamento di attuazione della legge 04/2004.

In assenza di tale figura all’interno dell’Amministrazione l’adempimento va ottemperato dal Responsabile per la Transizione al Digitale.

Come vanno comunicati e dove vanno pubblicati gli obiettivi di accessibilità?

A partire dall’anno in corso, la comunicazione degli obiettivi di accessibilità potrà essere effettuata dal Responsabile dell’Accessibilità o dal Responsabile della transizione digitale (RTD) sul portale https://form.agid.gov.it nella apposita sezione dedicata agli Obiettivi di Accessibilità.

Al termine della procedura viene generato un link che rimanda alla pagina Obiettivi compilati su https://accessibilita.agid.gov.it/ dall’amministrazione.

Il link deve essere alla fine riportato nella sezione Amministrazione TrasparenteAltri contenuti – Accessibilità e Catalogo di dati, metadati e banche dati.

Al fine di supportare le pubbliche amministrazioni nell’attività di definizione e pubblicazione degli obiettivi annuali di accessibilità, sul sito dell’Agenzia per l’Italia digitale è disponibile un’apposita applicazione on-line “Obiettivi di accessibilità” che facilita la redazione e la pubblicazione degli Obiettivi e consente ad AgID di effettuare il monitoraggio dello stato di attuazione degli Obiettivi.

Un supporto utile agli Enti in materia di Trasparenza Amministrativa

Ricordiamo che il Decreto Legge n. 179/2012 stabilisce specifiche responsabilità e sanzioni in capo ai dipendenti pubblici in caso di mancato rispetto delle disposizioni.

Per evitare di incorrere in non conformità occorre dunque essere preparati: per questo motivo la Società Golem Net, software house specializzata in soluzioni dedicate alle PA, si mette a disposizione dei soggetti che avranno a che fare con l’imminente scadenza.

Il team qualificato dell’azienda offrirà il supporto necessario alla valutazione dello stato di accessibilità del sito web e, se esso risulterà non conforme alle disposizioni di legge, pianificherà un eventuale adeguamento.

In materia di Trasparenza Amministrativa, grazie al pacchetto SitiPA, Golem Net mette a disposizione dell’Ente una soluzione completa e conforme agli obblighi normativi dei siti web della Pubblica Amministrazione.

Inoltre, tramite il modulo web Online PA, risulta semplificato l’inserimento e la contestuale gestione degli atti da pubblicare nell’Home Page del sito web istituzionale, nelle sezioni apposite previste dalla normativa.

Si tratta di Software pienamente accessibili e che seguono pedissequamente la Direttiva UE 2016/2102.

Le soluzioni software e le piattaforme offerte da questa Azienda, in conclusione, rappresentano una soluzione tecnologica fedele ai principi delineati dalla Direttiva sopra citata.

È possibile richiedere una demo personalizzata di SitiPA cliccando sul banner qui di seguito.

La formazione di Golem Net destinata al percorso di transizione al digitale

All’interno di questo contesto la Golem Net si propone anche di dare un supporto ed un ausilio nella risoluzione delle criticità e dei nodi più complessi che si trovano dinnanzi nello svolgimento del percorso di transizione al digitale.

Golem Net ha pertanto messo a punto un servizio dedicato, con questi principali asset:

  • Mettere a disposizione competenze;
  • Fornire strumenti per potenziare le capacità dell’Ente (linee guida, attività e materiale per la formazione del personale);
  • Offrire servizi digitali sempre più rispondenti alle specifiche esigenze degli Enti del territorio e uniformi per gli utenti;
  • Assessment organizzativo e tecnologico dell’Ente
  • Definizione dell’agenda digitale dell’Ente
  • Supporto alla nomina del RTD dell’Ente se non già effettuata
  • Ciclo di 3 sessioni formative sui temi della Trasformazione Digitale, ideate e calibrate sulla base dello stato di maturità e degli obiettivi dei partecipanti
  • Assistenza telefonica sui temi della Transizione Digitale
  • Supporto per la dichiarazione di accessibilità sito web su piattaforma AgID
  • Supporto nella stesura del Piano Triennale dell’informatica comunale

In questa pagina potete richiedere maggiori informazioni e un preventivo, oppure potete in alternativa scrivere un messaggio WhatsApp al numero: 342 014 7374.

Mentre invece in questo documento potete consultare la brochure con tutti i dettagli di questo servizio.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments