Cosa fare quando SPID non funziona? Consigli per risolvere i problemi

lentepubblica.it • 20 Aprile 2021

quando-spid-non-funzionaEcco alcuni consigli per risolvere i problemi quando l’indentità digitale SPID non funziona o venissero alla luce determinate criticità.


SPID, per chi non lo sapesse, è l’identità digitale pubblica composta da una coppia di credenziali (username e password), strettamente personali, con cui si accee ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti.

Vi ricordiamo che in un altro recente approfondimento abbiamo tracciato una breve guida su come richiedere lo SPID.

Qui di seguito, invece, ci occuperemo delle procedure da seguire nel caso sorgessero dei problemi con le nostre identità digitali.

Pertanto, se abbiamo già lo SPID ma per qualche ragione non funziona correttamente o non ci fa accedere al portale a cui siamo interessati capiremo in quale modo risolvere il problema celermente.

Per un approfondimento completo su come ottenere lo SPID gratis cliccate qui.

SPID: ecco come farlo comodamente da casa, senza spostarsi.

Cosa fare quando SPID non funziona?

Sono diverse le criticità che si possono riscontrare in fase di utilizzo delle credenziali o dell’identità digitale SPID.

Criticità che, una volta risolte, possono rappresentare la fine dei nostri problemi con i servizi online. Questo perché SPID ha durata illimitata: una volta create le credenziali sono pronte per l’uso e non c’è bisogno di cambiarle, a meno che non sia il proprietario a volerlo. Quindi una volta che il sistema assegna username e password, si possono usare le credenziali per quanto tempo si vuole.

Pertanto, qui di seguito, tracciamo un quadro con alcuni dei problemi più frequenti con la relativa risoluzione.

Difficoltà di accesso e problemi con autenticazione noipa-cedolino-accesso-allarea-riservata-password

Se riscontri difficoltà di accesso relative al livello di autenticazione o alla tua identità digitale SPID, si deve fare riferimento all’assistenza del gestore di identità con cui lo hai attivato.

Qui di seguito vi indichiamo tutti i canali di assistenza forniti dai vari gestori.

Aruba ID

  • Telefona allo 0575 0505 (attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7)
  • Invia un messaggio attraverso il form online

Infocert ID

  • Chiama lo 06.54641489 (lunedì-venerdì 8.30-19.00, festivi esclusi)
  • Compila un ticket sul form online (prima opzione)
  • Chatta con un operatore (lunedì-venerdì 8.30-19.00, festivi esclusi)

Intesa ID

  • Chiama il numero verde per l’Italia 800 805093 (lunedì-venerdì 8:30-19:00)
  • Chiama il numero per l’estero +39 02.87.11.93.96
  • Invia un messaggio attraverso il form online

Lepida ID

  • Chiama il numero verde 800 445500 (lunedì-venerdì 8:30-18:30; sabato 8:30-13:30)
  • Invia un messaggio attraverso il form online
  • Invia una e-mail a: helpdesk@lepida.it

Namirial ID

  • Chiama allo 02.30459063 (lunedì-sabato 9.00-19.00)
  • Invia un messaggio attraverso il form online

Poste ID

  • Chiama il numero verde gratuito 800.007.777 (disponibile 24 ore su 24 per la richiesta di sospensione delle credenziali e dalle 8:00 alle 20:00, dal lunedì al sabato festivi esclusi per tutte le altre esigenze)
  • Invia un messaggio attraverso il form di contatto

Sielte ID

  • Telefona allo 095 7171301 (lunedì-sabato 9:00-18:00)
  • Invia una e-mail a: spid@sielte.it
  • Scrivi via Facebook Messenger (lunedì-sabato 9:00-18:00)
  • Se hai già effettuato la registrazione e vuoi concordare un appuntamento, da questa pagina web seleziona ‘Riprendi registrazione’ e accedi con il tuo username e la password temporanea
  • Se sei un cliente attivo, dal tuo profilo utente puoi aprire una richiesta di supporto con i tuoi username e password di SielteID

SpidItalia Register.it

  • Telefona allo 035 578 7979 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
  • Scrivi accedendo alla tua area riservata

TIM ID

accesso-atti-consigliere-comunale-limitiRecupero credenziali perse

Non è un problema, è sempre possibile recuperare le credenziali.

Qui di seguito vi linkiamo tutti i link di recupero e le relative procedure coni il provider corrispondente:

Rinnovo della Password

Se il problema fosse riconducibile al necessario rinnovo della password, come detto sopra ogni gestore mette a disposizione una procedura di recupero credenziali.

Se non è stato possibile trovare una soluzione, risulta possibile inviare una richiesta al supporto online per SPID, come indicato alla voce sopra citata “Difficoltà di accesso e problemi con autenticazione“.

Basterà infatti contattare direttamente le pagine dedicate dei provider che erogano i servizi.

noipa-errore-accesso-utenzaErogazione del servizio

Se il problema dipende dall’erogazione del servizio e non dall’accesso con SPID (e accedi con SPID ad altri servizi) devi fare riferimento al servizio di assistenza dell’amministrazione che lo eroga.

Anche in questo caso potete fare fede ai canali di assistenza sopra citati alla voce “Difficoltà di accesso e problemi con autenticazione“.

Come posso cambiare provider di indentità digitale?

Infine qualora nessuno dei passi precedenti fosse servito e avessimo deciso di cambiare provider possiamo tranquillamente farlo.

In ogni momento si può infatti annullare la procedura di registrazione avviata con ciascun gestore d’identità senza alcun tipo di obbligo o conseguenza. Per avere indicazioni specifiche sulla procedura da seguire risulta possibile contattare i singoli gestori di identità.

In ogni caso, si può richiedere la tua identità digitale a un altro gestore di identità anche senza aspettare l’annullamento della registrazione precedente.

Ricordiamo, infine, risulta a disposizione dei cittadini un Servizio Help Desk online nei casi in cui il gestore di identità non è riuscito a risolvere il problema o se si ha una segnalazione specifica da fare. In tal caso si può accedere al servizio offerto dalla piattaforma specifica, cliccando qui.

Test da effettuare per chi ha lo SPID e verificarne il funzionamento

Ovviamente, prima di lamentarci del servizio con gli erogatori della nostra identità digitale è meglio fare determinati test.

In caso di click day ad esempio è facile che il sito in questione sia inaccessibile o sia difficile autenticarsi con lo SPID per l’elevato numero d’accessi contemporanei.

Per verificare che lo SPID in uso funzioni correttamente non dobbiamo far altro che accedere a un portale istituzionale che lo utilizza.

Se lo SPID funziona correttamente vedremo comparire i servizi riservati ai cittadini e il nostro nome e cognome compariranno come utente loggato nella pagina. E così facendo avremo la prova che lo SPID funziona correttamente e il problema quindi non è nostro.

 

5 3 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments