SPID: nuova modalità di attivazione con video e senza operatore

lentepubblica.it • 20 Ottobre 2020

spid-attivazione-senza-operatorePiù semplice e veloce, la nuova modalità di rilascio e attivazione dell’identità digitale  SPID consente il riconoscimento on-line senza la presenza contestuale di un operatore.


ll Sistema Pubblico di Identità Digitale, che conta oltre 11,3 milioni di utenti, continua ad evolversi e ad essere protagonista della trasformazione digitale del Paese.

I cittadini hanno ora a disposizione una nuova modalità per attivare SPID, semplice, veloce e sicura. Potranno farlo comodamente da casa, con il solo utilizzo di un dispositivo connesso a internet e senza l’aiuto di un operatore.

SPID: attivazione senza operatore

Questi sono i pochi passaggi che l’utente dovrà seguire:

– registrarsi sul sito di uno dei 9 identity provider abilitati al rilascio di SPID che ha attiva la nuova modalità;

– realizzare un video in cui mostra il proprio documento di identità  italiano (carta d’identità, carta d’identità elettronica, patente o passaporto) e la tessera sanitaria o, in alternativa, il tesserino del codice fiscale. Come misura a tutela del furto di identità, durante il video l’utente dovrà leggere un codice ricevuto via sms o tramite una delle app degli identity provider installata sul proprio cellulare;

– effettuare un bonifico da un conto corrente italiano a lui intestato o cointestato, indicando nella causale un codice specifico che avrà ricevuto dall’identity provider.

L’utilizzo del bonifico è un ulteriore strumento di verifica dell’identità: alcuni gestori hanno già scelto di chiedere una somma simbolica da devolvere poi in beneficenza, altri potranno decidere di adottare scelte commerciali.

Una volta compiuti i tre passaggi, le informazioni saranno verificate nel giro di pochi giorni dall’operatore che rilascerà l’identità digitale.

Tra le misure a garanzia della sicurezza e della tutela della privacy, e concordate con il Garante per la protezione dei dati personali, sono previsti controlli a campione sulle richieste con doppia verifica da parte degli operatori e il monitoraggio costante delle richieste respinte per criticità legate a tentativi fraudolenti.

La nuova modalità, adottata da AgID con determina 426/2020, contribuisce a ridurre i tempi di attesa per il riconoscimento online in un periodo in cui gli identity provider stanno registrando un picco di richieste.

Le altre modalità

Tale opzione si aggiunge alle altre modalità già previste:

  • di persona presso gli uffici degli identity provider;
  • via webcam con l’intervento di un operatore;
  • con Carta d’identità elettronica (CIE) o passaporto elettronico;
  • con CIE, Carta nazionale dei servizi o firma digitale e l’ausilio di un lettore di smart card da collegare al computer.

5 1 vote
Article Rating
Fonte: AgID
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
paolos88
paolos88
21 Ottobre 2020 21:37

dove trovo i 9 provider d’identità? Che me ne faccio del video in cui parlo del codice sms appena ricevuto?O siete completi o è meglio non dare istruzioni parziali.