SPID gratis: come richiederlo?

lentepubblica.it • 27 Aprile 2021

spid-gratisVediamo tutti i passaggi per richiedere l’attivazione dell’identità digitale SPID gratis: comodamente e senza costi.


Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, più comunemente noto come SPID, è un sistema di autenticazione che consente ai cittadini e alle imprese di accedere a tutti i servizi on-line gestiti dalla Pubblica Amministrazione.

Con SPID è possibile accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti, attraverso una coppia di credenziali (username e password) personali.

Si tratta di un sistema semplice e sicuro, utilizzabile da qualsiasi dispositivo: computer, tablet e smartphone, ogni volta che, su un sito o su un’app di servizi, si trovi il pulsante “Entra con SPID”.

SPID si può ottenere gratuitamente o a pagamento, sul sito di uno dei gestori di identità abilitati (identity provider) e, una volta ottenuto, l’utilizzo è sempre gratuito.

SPID: ecco come farlo comodamente da casa, senza spostarsi.

Come attivare SPID gratis, senza alcun costo

Vediamo quali tra i gestori abilitati forniscono l’attivazione totalmente senza costi.

Il primo passo per richiedere il proprio Spid è collegarsi al sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale. Per avviare la procedura è indispensabile avere con sé un documento di identità valido, la tessera sanitaria con il codice fiscale, un indirizzo e-mail e il proprio numero di cellulare.

Il secondo passaggio è scegliere uno tra i nove Identity Provider; l’utilizzo di Spid è sempre gratuito e tutte le nove società abilitate offrono soluzioni per ottenerlo senza nessuna spesa: Aruba, Infocert, Intesa, Namirial, Poste, Register, Sielte, Tim o Lepida. (Clicca qui per vedere la tabella con tutti i provider).

Alcuni di questi provider, oltre all’erogazione gratuita, offrono la modalità di registrazione a pagamento e questo dipende dal tipo di riconoscimento scelto.

Per i privati cittadini, l’attivazione Spid è gratis con tutti i provider quando si sceglie la modalità di riconoscimento tramite:

  • Firma digitale
  • Carta d’identità elettronica (CIE) o un passaporto elettronico
  • Tessera sanitaria o Carta Nazionale dei Servizi (CNS)

Se si sceglie la modalità di riconoscimento da remoto, ovvero via webcam, con operatore messo a disposizione dal gestore di identità o con un selfie audio-video, viene richiesto da alcuni il versamento di una piccola somma tramite bonifico bancario.

Scegliendo invece le modalità tramite Carta Nazionale dei Servizi e Firma Digitale, potrebbe essere necessario l’ausilio di un lettore di smart card da collegare al computer.

Un altro modo per ottenere Spid senza costi aggiuntivi è offerto da Sielte Id che dà la possibilità di completare la procedura di registrazione online tramite un pc, tablet o dispositivo mobile, seguendo le istruzioni indicate dagli operatori.

I cinque passi per attivare SPID gratuitamente

Anche se può sembrare complicato, attivare questo servizio è molto facile e richiede davvero poco tempo. Riepiloghiamo insieme i passi da seguire:

  • Registrazione sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale
  • Registrarsi sul sito dell’Identity provider
  • Scegliere il riconoscimento che risulta più comodo tra quelli gratuiti proposti
  • Seguire le indicazioni dell’operatore o la procedura guidata del sito
  • Attendere la notifica di attivazione di Spid

I tre differenti livelli di sicurezza

Gli enti possono richiedere differenti standard di sicurezza per l’accesso ai servizi on-line, pertanto l’identità SPID è composta da credenziali con caratteristiche diverse.

Il Livello 1 consente l’accesso tramite nome utente e password;

Poi, il Livello 2 consente l’accesso con nome utente e password insieme ad un codice temporaneo (OTP) che viene inviato via sms o tramite un’app che dev’essere installata sul proprio dispositivo mobile (smartphone);

Infine, il Livello 3 consente l’accesso con nome utente e password ma richiede anche l’uso di dispositivi fisici (es. smart card) che vengono erogati dal gestore dell’identità.

Ricordiamo che non tutti i provider offrono gratuitamente i tre livelli di sicurezza. E in alcuni casi, dopo l’arco di tempo indicato, è richiesto un rinnovo a pagamento.

 

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Colombetta Giorgio
Colombetta Giorgio
28 Aprile 2021 13:32

Fino a qua sono arrivato. Ho fatto tutto con poste che mi ha rilasciato un riepilogo adesione al Servizio Poste ID abilitato a SPID 2. In alto, su questo modulo ho:
Data richiesta
Data aggiornamento
Codice identificativi identità digitale
Codice alfanumerico
La scritta “Nome Utente”
Indirizzo di posta elettronica

Al centro il Codice Pratica (numerico)

Più a destra un codice a barre

Cosa faccio?
Come uso o, meglio, come vado avanti?

Vi sarei grato se potessi avere una risposta