lentepubblica

Possibile richiedere lo SPID senza numero di telefono cellulare?

lentepubblica.it • 23 Aprile 2021

spid-senza-cellulareTra i vari interrogativi che si pongono i soggetti che devono richiedere o attivare lo SPID c’è anche questo: esistono dei metodi per ottenere SPID senza possedere un numero telefonico, né fisso né cellulare?


Ricordiamo infatti che, per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione, ormai è sempre più frequente l’utilizzo dell’identità digitale SPID. Uno strumento che sta definitivamente soppiantando PIN e altre varie tipologie di credenziali di accesso.

Giustamente le criticità ravvisate sono diverse: in alcuni casi si verificano problemi con accesso o funzionamento delle credenziali (maggiori informazioni qui).

In altri casi, invece, il problema riguarda direttamente come richiedere lo SPID.

SPID: ecco come farlo comodamente da casa, senza spostarsi.

Scopriamo qui di seguito, nella procedura di registrazione, se esistono alternative ad alcuni specifici requisiti di accesso base.

Requisiti per ottenere lo SPID

Lo SPID è rivolto a tutti i cittadini maggiorenni e in possesso di un documento di riconoscimento italiano valido e di una tessera sanitaria o del tesserino del codice fiscale.

Per un approfondimento completo su come ottenere lo SPID gratis cliccate qui.

Prima di attivare lo SPID, tuttavia, si deve tenere che per ottenerlo occorre avere a disposizione:

  • un documento italiano in corso di validità
  • la tessera sanitaria (o tesserino codice fiscale oppure il certificato di attribuzione)
  • un’e-mail e un numero di cellulare personali.

Proprio quest’ultimo punto sarà il fulcro di questo breve articolo.

SPID in tabaccheria: ecco come fare per richiederlo.

Richiedere lo SPID senza numero di telefono cellulare: è possibile?

Tra le varie richieste nei forum da parte degli utenti una di quelle più frequenti riguarda l’accesso alla nuova identità e la registrazione senza avere un numero di telefono, fisso o cellulare che sia.

Infatti una delle FAQ precisa:

Per richiedere e ottenere le tue credenziali SPID hai bisogno di: un documento di identità italiano (carta di identità, passaporto o patente) in corso di validità e la tua tessera sanitaria (se non la puoi ottenere, ad esempio se sei un italiano residente all’estero, il tesserino del codice fiscale attualmente rilasciato). Ti servirà anche: un indirizzo e-mail e il numero di telefono del cellulare che usi normalmente (anche se non sei tu l’intestatario del contratto).

Risulta possibile questa opzione di registrazione senza numero di telefono?

La risposta al quesito blank

Occorre precisare che sul sito ufficiale dello SPID risulta chiarita la seguente disposizione:

“SPID è strettamente personale, pertanto per ogni identità SPID intestata a persona diversa bisogna utilizzare un numero di telefono e indirizzo e-mail differente. Non è necessario che l’indirizzo e-mail e il numero di cellulare siano intestati alla stessa persona richiedente SPID ma devono rappresentare, anche per le verifiche di sicurezza, strumenti di utilizzo personale”.

Pertanto la risposta al quesito è la seguente: lo SPID non si può richiedere se non si è in possesso almeno di un numero di cellulare. L’identità digitale SPID, una volta completata la procedura di registrazione, può essere utilizzata SEMPRE anche senza telefono. Purtroppo, però, in fase di registrazione questo è un requisito FONDAMENTALE.

I chiarimenti sul ruolo del numero di telefono durante la registrazione

In pratica, dunque, i passaggi sono i seguenti.

  • Chi non ha una mail deve creare un indirizzo di posta elettronica apposito
  • E chi non ha un cellulare dovrà quantomeno acquistare una Sim in più (anche intestata ad un altro soggetto) da utilizzare per creare l’identità SPID e per le varie operazioni da effettuare con le sue credenziali (a quel numero verranno inviati dei codici di sicurezza Otp, tramite sms o tramite app).

Inoltre:

  • Chi possiede un solo cellulare deve cambiare ogni volta la Sim ad ogni registrazione di un nuovo utente SPID, se disponete di due telefoni con due Sim diverse tutto è più semplice.
  • Invece chi utilizza un telefonino dual Sim e ha scelto un operatore che prevede una app per inviare i codici che serviranno poi per le varie operazioni, allora attenzione ad attivare lo SPID di un altro soggetto con un operatore diverso dal vostro: all’interno di uno stesso telefonino, infatti, l’app di un operatore può gestire un solo unico SPID.

Ulteriori approfondimenti

Qui di seguito vi proponiamo altri interessanti approfondimenti sulla materia dello SPID:

2.8 12 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Paolo Ragni
Paolo Ragni
24 Aprile 2021 11:09

L’articolo ha un punto poco chiaro. Dite che ci sono problemi per “chi utilizza un telefonino dual Sim e ha scelto un operatore che prevede una app (…). All’interno di uno stesso telefonino (…) l’app di un operatore può gestire un solo unico SPID”. Il problema NON riguarda solo gli smartphone dual Sim dove è già scaricata la app, ma anche i mono Sim. Sul mio smartphone NON dual Sim lo SPID Infocert di altro soggetto non può funzionare comunque perché la app era già scaricata da me per lo stesso operatore. È stato necessario per un mio congiunto rinunciare… Leggi il resto »

Colombetta Giorgio
Colombetta Giorgio
26 Aprile 2021 12:24

La possibilità di uso di un numero di cellulare ai fini illustrati ha diverse criticità.
Bisogna possedere un telefono, che ci sia campo e che la connettività non sia interrotta per guasto o problemi del gestore telefonico.
L’uso di SPID non dovrebbe precludere la possibilità di usufruire dei servizi pubblici a chi non lo possiede.

cat
cat
Reply to  Colombetta Giorgio
30 Giugno 2021 12:13

VERISSIMO. questo sistema sta creando grossi problemi a tutta la fascia di anziani che non ha cellulare o a chi non lo sa usare, obbligandoli all’acquisto e all’assistenza tramite congiunto per chi ce l’ha. Possibile che devo attivare un numero di cellulare e pagare mensilmente un servizio per tenere attiva una sim e scaricare 1 o 2 volte all’anno dei documenti? Questa non è libertà e men che meno privacy, perchè comunque una persona anziana si deve affidare ad un tutore. Quindi il problema non è risolto anzi aggravato. Almeno fosse concesso ai congiunti o al tutore di un anziano… Leggi il resto »

Lorenza
Lorenza
7 Giugno 2021 23:00

Salve dovrei fare lo spid per mio padre, ha 81 anni e da 26 non parla e non scrive, come posso fare? In questo caso posso utilizzare il numero di cellulare di mia madre?
In attesa di una vostra risposta Saluti, Lorenza

Laura
Laura
Reply to  Lorenza
8 Giugno 2021 16:23

Io, con il mio stesso smartphone e la mia mail, ho attivato 4 account Spid differenti (il mio + 3 familiari anziani), semplicemente utilizzando 4 identity provider diversi tra quelli che ci sono disponibili

cat
cat
Reply to  Laura
30 Giugno 2021 12:15

Buongiorno Laura, posso chiederle con quali provider ha richiesto l’identità?Grazie

Daniela
Daniela
Reply to  Laura
19 Luglio 2021 17:17

E’ quello che ho intenzione di fare anche io. Il mio Spid richiesto a Poste It, quello per mio fratello 81enne proverò a richiederlo presso la nostra banca con riconoscimento via webcam. E’ a pagamento ma almeno una volta fatto non ci penso più (spero!) e non devo far spostare mio fratello

Dario
Dario
Reply to  Laura
17 Settembre 2021 19:49

Ottimo pensavo anch’io di provare così per i miei genitori 90enni, dopo che posteId ha rifiutato il mio numero di cellulare in quanto già utilizzato per mio spid con loro. Bene, farò come te !!!

Armando
Armando
Reply to  Laura
14 Ottobre 2021 23:39

Scusa Lorenza. saresti così gentile da spiegarmi come si può fare.grazie anticipatamente e tanti saluti.

Armando
Armando
Reply to  Laura
16 Novembre 2021 17:46

Mi potresti gentilmente spiegare come hai fatto. Grazie

Anonimo
Anonimo
11 Settembre 2021 12:57

Se non si ha un numero di telefono, c’è un sistema di autenticazione alternativo a spid che funziona – per ora – su INPS, agenzia delle entrate, fascicolo sanitario elettronico: l’attivazione della tessera sanitaria, per la quale c’è bisogno soltanto di un indirizzo e-mail e un lettore di smart card. Ci si identifica di persona, si compra a una decina di euro un lettore di smartcard e – una volta installato sul pc il software necessario – si usa come sistema di identificazione alternativo a SPID. Ho letto che la tessera sanitaria attivata (chiamata anche Carta Nazionale dei Servizi, come… Leggi il resto »

Galliano
Galliano
Reply to  Anonimo
20 Ottobre 2021 13:02

Confermo, ma solo parzialmente quanto detto da Anonimo, la tessera sanitaria può essere attivata anche via email presso i distretti sanitari e poi funziona come CNS (Carta Nazionale Servizi). Io il lettore ce l’ho e su Win 10 viene riconosciuto senza alcuna installazione e non serve alcun software per accedere ai vari siti PA. C’è solo un grande però e cioè per accedere al Fascicolo Sanitario (almeno in Regione Veneto) lo si può fare solo con SPID o CIE non con CNS ed è assurdo che nel Fascicolo Sanitario non si possa accedere con la Tessera SANITARIA. Inoltre poi i… Leggi il resto »

Valerio Pecoraro
Valerio Pecoraro
25 Settembre 2021 13:12

Salve!
Io ho un numero di telefono che è “strettamente personale” come richiesto perché lo uso solo io in casa mia. Solo che è una linea fissa. È possibile ugualmente avere lo SPID con un telefono fisso?

Fabrizio
Fabrizio
Reply to  Valerio Pecoraro
6 Ottobre 2021 11:46

Penso proprio di no, per attivare lo SPID (ed anche per utilizzarlo con livello di sicurezza 2 o 3) c’è un ricevimento di codici via sms, che non si possono ricevere sul telefono fisso

Last edited 10 mesi fa by Fabrizio
Cristina Gaffurro
Cristina Gaffurro
12 Ottobre 2021 10:29

Per entrare ad esempio in agenzia entrate cassetto fiscale, richiede un livello due che si puo’ dare solo con una app…. il problema è che il cellulare di mia madre non ha abilitazione a scaricare app perchè troppo vecchio e in tal caso è da acquistarne uno nuovo o si puo’ ad esempio andare online sui vari provider per recepire i codici di accesso provvisori?

Isidora
Isidora
Reply to  Cristina Gaffurro
19 Ottobre 2021 23:06

Anche se il telefono é vecchio, l’importante è che riceve i messaggi dopo di che ci si può collegare con un pc o tablet.

ornella
ornella
18 Gennaio 2022 12:24

Mia mamma ha 98 anni e non ha un cellulare personale ne tanto meno una email. mi chiedo come fanno gli anziani senza figli . saluti

brando
brando
30 Marzo 2022 11:13

È invece possibile utilizzare lo spid dello stesso gestore su un’altro telefono in disuso e perciò senza sim, ripetendo la procedura di attivazione riferendosi alla sim presente nel telefono di uso quotidiano? Oppure, trasferire temporaneamente la sim sul secondo telefono, effettuare la prima attivazione, rimettere la sim nel primo e continuare ad usare lo stesso spid su entrambi?