Anticipo TFS Dipendenti Statali: la ministra Dadone tranquillizza i lavoratori

lentepubblica.it • 10 Febbraio 2020

anticipo-tfs-dipendenti-statali-ministra-dadoneSono molte le preoccupazioni nelle ultime settimane dei dipendenti del comparto pubblico sull’anticipo del TFS: adesso la ministra Dadone cerca di placare gli animi.


Anticipo TFS Dipendenti Statali: la ministra Dadone tenta di mettere un freno allo statto sulla questione, dopo il blocco del Consiglio di Stato e le problematiche sorte sul sito dell’INPS negli scorsi giorni.

Un argomento che, infatti, ancora ha tante criticità: e sono così ancora tanti gli Statali che aspettano una risposta certa.

Così dai suoi canali Social la Ministra ha fatto delle precisazioni volte a placare gli animi nel settore.

Anticipo TFS Dipendenti Statali: la ministra Dadone aggiorna sulla situazione

La ministra per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, in post su Facebook ci tiene infatti a dare aggiornamenti alle tante persone che le hanno scritto per avere novità sull’anticipo del Tfs.

Questo qui di seguito il testo completo del post:

Ci tengo a dare un aggiornamento alle tante persone che mi scrivono per avere novità sull’anticipo del Tfs. Abbiamo trasmesso lo schema di decreto al Consiglio di Stato e siamo in attesa di ricevere dal Ministero dell’Economia la bollinatura della relazione tecnica di accompagnamento.

Ancora poco e ci saremo.

Nel frattempo stiamo definendo l’accordo quadro con Abi (l’associazione delle banche italiane), Inps e lo stesso dicastero dell’Economia per tutelare chi sceglierà di accedere al Tfs/Tfr anticipato con tassi agevolati, affinché, combinati alla misura di detrazione fiscale già riconosciuta, non vi siano aggravi.


Quindi con questo messaggio la ministra vuole fare intendere che i lavori per sbloccare la situazione proseguono.

Ricordiamo che il malumeore negli Statali è forte: i sindacati di categoria lamentano lo scandaloso trattamento riservato ai soli lavoratori pubblici. Lavoratori che al termine della loro attività lavorativa sono costretti ad attendere anni per ricevere il proprio TFR/TFS, dopo decenni di regolare contribuzione.

Vedremo adesso come si metteranno le cose.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami