lentepubblica

Arretrati Dipendenti Sanità: ecco quando arrivano

lentepubblica.it • 31 Ottobre 2022

arretrati-dipendenti-sanitaEcco quando arrivano nella busta paga dei dipendenti della Sanità gli arretrati relativi al CCNL appena rinnovato.


Ora dopo la certificazione della Corte, che ha seguito l’ok di MEF e Consiglio dei Ministri, l’Aran e le organizzazioni sindacali possono firmare definitivamente il contratto.

L’Aran ha così concluso la trattativa con i sindacati in modo definitivo, sottoscrivendo il testo: maggiori informazioni qui.

Ricordiamo che il nuovo contratto ha vigenza per le annualità 2019-2021, seppur rinnovato quest’anno, nel 2022.

Il plauso alla trattiva finalmente chiusa è arrivato anche dal neo Ministro Paolo Zangrillo:

“Grande soddisfazione per la certificazione positiva della Corte dei conti sul Contratto collettivo relativo al comparto sanità. Si è giunti alla conclusione del lungo iter di approvazione del contratto e la prossima settima ci sarà la firma definitiva da parte dell’ARAN. Si tratta di un accordo molto importante per una categoria di personale, circa 600 mila dipendenti, fortemente impegnato per la battaglia contro il Covid.”

Arretrati Dipendenti Sanità: quando arrivano?

Anche se non fortunati come i dipendenti delle Funzioni Centrali, che hanno visto l’arrivo degli arretrati in busta paga questa estate (a giugno di preciso), i dipendenti della Sanità pubblica italiana possono considerarsi avvantaggiati rispetto a dipendenti di enti locali e scuola.

Se i dipendenti comunali infatti, in attesa della certificazione della Corte dei Conti, devono aspettare dicembre, i dipendenti della scuola hanno ancora maggiore incertezza perché la trattativa del CCNL è ancora in corso.

I dipendenti della sanità invece hanno dalla loro già anche la certificazione della Corte dei Conti sul rinnovo, che in pratica si traduce in rinnovo già portato a termine definitivamente.

Nulla potrà bloccare nuovamente il contratto e dovrebbero passare al massimo 30 giorni di tempo dalla certificazione (avvenuta settimana scorsa) per la sua applicazione.

Ciò vuol dire che i 545 mila lavoratori del comparto, di cui 277 mila infermieri potranno quindi finalmente ricevere in busta paga aumenti e arretrati a partire dallo stipendio di novembre.

Gli arretrati per la sanità comprendono gli anni dal 2019 al 2021 e i primi dieci mesi del 2022.

In particolare, per chi lavora in ospedali e cliniche la somma media si attesta tra i 2.268 e i 3.135 euro lordi.

Nel caso degli infermieri, se si tiene nel computo anche la nuova indennità prevista dal Ccnl, si arriva a 3.777 euro lordi per gli inquadramenti più bassi e a 4.736 euro per il livello D6.

Aumenti stipendi

Inoltre agli arretrati si accompagnano anche gli aumenti stipendiali. L’accordo raggiunto consentirà di riconoscere incrementi, calcolati su tutto il personale del comparto, di circa 175 euro medi mese, corrispondenti ad una percentuale di rivalutazione del 7,22%.

Nello specifico si prevede un incremento medio a regime degli stipendi tabellari di 91 euro medi per 13 mesi ed una rivalutazione dei Fondi destinati alla contrattazione integrativa di 12 euro mese per 13 mensilità.

Per l’applicazione del nuovo sistema di classificazione professionale è stato inoltre previsto un ulteriore impegno finanziario delle aziende e degli enti del comparto di 13 euro mese per 13 mensilità.

Il testo definitivo del CCNL Sanità

Potete consultare qui di seguito la stesura finale del nuovo CCNL.

 

 

3.8 20 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Luigi
Luigi
31 Ottobre 2022 17:07

Chiedo scusa ma per il personale sanitario delle aziende private accreditate?

Aniello
Aniello
Reply to  Luigi
2 Novembre 2022 12:32

No solo per dipendenti della sanità pubblica

Angelo
Angelo
1 Novembre 2022 11:55

Riguarda anche i dipendenti delle strutture sanitarie private convenzionate con contratti a tempo indeterminato?

Aniello
Aniello
Reply to  Angelo
2 Novembre 2022 12:32

Solo per la sanità pubblica

Marzia polloni
Marzia polloni
2 Novembre 2022 15:49

Salve quale aumento è previsto per gli educatori professionali della sanità?

Laura
Laura
2 Novembre 2022 18:41

Vale anche per i tempi determinati(sanità pubblica) che poi sono stati stabilizzati?

Francesco Frittitta
Francesco Frittitta
Reply to  Laura
24 Novembre 2022 9:34

certamente

Roberto
3 Novembre 2022 13:45

Scusate ma i pensionati che hanno lavorato negli anni del contratto quando prenderanno tramite l’ inps gli arretrati dovuti?

azbzzz
azbzzz
3 Novembre 2022 17:05

Con che mensilità verranno dati arretrati e aumenti? Se fosse a Dicembre sarebbe una bella fregata fiscale

Cindy
Cindy
Reply to  azbzzz
4 Novembre 2022 13:43

L’aliquota dipende dal reddito imponibile annuale, non dall’importo delle singole buste paga.
Novembre o dicembre a livello fiscale è ESATTAMENTE lo stesso.

Enrico
Enrico
3 Novembre 2022 17:22

Quindi con lo stipendio di novembre si avranno gli arretrati? E se non li elargiscono si può impugnare la decisione della ASL ?

calciu Luminita
calciu Luminita
3 Novembre 2022 21:15

scusate ..questi augmenti vale anche per infermieri assunto da un Ipab..che è un ente locale!??

Francesco Frittitta
Francesco Frittitta
Reply to  calciu Luminita
24 Novembre 2022 9:34

no, poichè ente locale

Carmen
Carmen
6 Novembre 2022 11:22

Per infermiere professionale che lavora presso cooperativa,sintrana in maggiorrazione di contracto più aretrati

Antonio
Antonio
7 Novembre 2022 11:15

Buongiorno scusate, per chi in questi 3 anni ha lavorato in 3 diverse aziende ospedaliere, gli arretrati da chi vengono erogati, grazie.

Ada
Ada
11 Novembre 2022 19:21

Quando avremo gli arretrati noi sanitari

Loredana
Loredana
16 Novembre 2022 12:53

Mia figlia è infermiera in una RSA convenzionata con il SSN, con contrato UNEBA su base CCNL a tempo indeterminato. Le spetteranno gli arretrati?


Gaetano
Gaetano
20 Novembre 2022 17:41

Ma per un Tecnico della Prevenzione, che dal 2019 ad oggi ha lavorato con più aziende sanitarie, dovrà ricevere, parte da tutte le aziende dove ha lavorato?

DANIELE
DANIELE
Reply to  Gaetano
24 Novembre 2022 19:47

SI

Flavio
Flavio
24 Novembre 2022 19:40

Buona sera. Questo mese sono arrivati gli arretrati dello stipendio tabellare e Dell indennità infermieristica, mentre non sono assolutamente riportati gli ageguamenti sulle ore di straordinario ordinario e in reperibilità effettuati dal 2019 ad oggi che l’aumento dello stipendio determina di conseguenza. Questi aumenti ci toccano, come successo in tt gli altri rinnovi contrattuali, o no? La mia azienda ospedaliera dice di no, ma a me sembra strano. Sapete darmi informazioni in merito. Grazie

Cinzia
Cinzia
25 Novembre 2022 12:31

E per chi ha lavorato in Asl tramite agenzia interinale?! Sempre contratto collettivo è ci spetta anche a noi