fbpx

Nuova campagna su buone pratiche e sicurezza del lavoro

lentepubblica.it • 17 Settembre 2015

best-practicesPromossa dal Comune e dal Centro per la cultura della prevenzione nei luoghi di lavoro e di vita – in collaborazione con Inail, Asl, Direzione territoriale del lavoro, Vigili del fuoco, Ciip, sindacati e categorie datoriali – punta a favorire la condivisione delle buone pratiche tra le aziende del territorio.

 

“Adotta una tuta. Adotta la sicurezza”. Questo il nome della campagna lanciata in questi giorni a Milano dal Comune e dal Centro per la cultura della prevenzione nei luoghi di lavoro e di vita – in collaborazione con Inail, Asl, Direzione territoriale del lavoro, Vigili del fuoco, Ciip, sindacati confederali e categorie datoriali – con l’obiettivo di stimolare le imprese del territorio ad avviare iniziative per il miglioramento della salute e della sicurezza dei lavoratori e dei cittadini, attraverso la condivisione delle buone pratiche.

 

Le best practice premiate nel prossimo Workers’ Memorial Day.Ogni azienda, infatti, fino al 28 febbraio 2016 potrà segnalare le azioni o best practice attuate al proprio interno negli ultimi due anni in tre diversi ambiti: il miglioramento del clima aziendale e la riduzione del rischio da stress lavoro-correlato, lo sviluppo della cultura della prevenzione e l’introduzione di modifiche superiori agli standard previsti dalla legge. Un’apposita commissione, composta dai rappresentanti di istituzioni e associazioni sindacali e datoriali, valuterà i progetti pervenuti e selezionerà le imprese vincitrici, che saranno premiate in occasione del Workers’ Memorial Day del prossimo 28 aprile.

 

Traficante: “Un’occasione per il confronto di esperienze positive”.Nel quinquennio 2009-2013 a Milano gli infortuni sul lavoro sono diminuiti di più del 29%, una percentuale pare quasi al doppio del trend regionale lombardo, che nello stesso periodo ha fatto segnare un calo del 16%. “Questa iniziativa – sottolinea il direttore regionale dell’Inail, Antonio Traficante – si propone come un’occasione per stimolare un confronto tra esperienze che si sono rivelate positive. Siamo convinti che tali soluzioni, se opportunamente pubblicizzate, possano senz’altro contribuire ad aggiungere un ulteriore tassello alla conoscenza e all’approfondimento di problematiche complesse”.

 

Ai vincitori la locandina dell’opera “100 sogni morti sul lavoro”. Le imprese selezionate dalla commissione riceveranno la locandina dell’installazione artistica “100 sogni morti sul lavoro” e potranno mostrare una delle tute che la compongono. Realizzata del fotografo e designer friulano Gianfranco Angelico Benvenuto, l’opera rappresenta i sogni spezzati di quanti hanno perso la vita sul lavoro attraverso una marcia collettiva di grande impatto simbolico. Tutte le informazioni per partecipare alla campagna sono disponibili nella sezione bandi e gare del sito del Comune di Milano e su www.lavoroeformazioneincomune.it.

Fonte: INAIL
avatar
  Subscribe  
Notificami