Concorso Polizia Municipale Genova: centinaia di posti a disposizione

lentepubblica.it • 1 Settembre 2020

concorso-polizia-municipale-genovaUn nuovo e grande concorso pubblico per entrare a far parte del corpo della Polizia Municipale: lo emana il Comune di Genova, ecco tutti i requisiti.


In un momento così difficile come quello del covid-19 questo concorso ha un duplice valore.

Da un lato, infatti, è un’opportunità per chi al momento non ha un’occupazione. E dall’altro è simbolico perchè serve a rafforzare i controlli per le strade in un periodo così complesso.

Qui di seguito una panoramica sul bando.

Concorso Polizia Municipale Genova: i requisiti

Sono previsti requisiti generali e specifici per partecipare al bando.

Requisiti generali

  • Cittadinanza italiana
  • Età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo
  • godimento dei diritti civili e politici
  • non avere subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione
  • non essere stato espulso dalle Forze Armate
  • idoneità psico-fisica alle mansioni da ricoprire
  • per gli aspiranti di sesso maschile, nati entro il 31.12.1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare
  • non aver esercitato il diritto di obiezione di coscienza, prestando un servizio civile in sostituzione di quello militare
  • non essere stati licenziati o destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione

Requisiti specifici

  • possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale
  • acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10, con almeno 7/10 nell’occhio peggiore. L
  • normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo
  • funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, con percezione voce conversazione a non meno di 8 metri, con non meno di 2 metri per l’orecchio peggiore
  • possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d’armi riconducibili a quelli richiesti per il porto d’armi per difesa personale (D.M. 28/4/1998, in G.U. n. 143 del 22/6/1998)
  • infine i candidati non dovranno trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della Legge 68/99 e s.m.i. (art. 3 comma 4 Legge 68/99).

I posti a disposizione

Il Concorso mette a disposizione ben 145 posti, di cui 29 riservati al personale delle Forze Armate.

Come accedere alla procedura di iscrizione?

Per partecipare è necessario inviare entro questa data la propria candidatura attraverso il sito del Comune di Genova.

Durante la compilazione del modulo verrà richiesto di allegare la scansione fronte-retro del documento di indentità, la scansione della ricevuta del versamento per la partecipazione al concorso ed eventuale documentazione di disabilità.

Si consiglia di predisporre le scansioni prima di inziare la compilazione del modulo, considerando che ogni immagine o documento da allegare non potrà avere dimensione superiore a 1 MB.

iguardo alla procedura di versamento della tassa di concorso, per facilitare i candidati al pagamento della quota di partecipazione  del concorso in oggetto , si consiglia di utilizzare il servizio on line del PagoPa.

Scadenza per le domande

Il bando di concorso per 145 agenti della Polizia Municipale – di cui 29 sono riservati ai volontari delle Forze Armate – scadrà il 9 settembre 2020.

Il testo del bando

A questo link potete consultare il testo completo del bando.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments