Contributi volontari: costo per ciascuna categoria

lentepubblica.it • 16 Giugno 2015

gazzetta, bilateraleUn lavoratore ex dipendente che si paga la pensione attraverso i contributi volontari spende in questo 2015 quasi 3mila euro (2mila 909), una cifra che può salire se l’autorizzazione alla contribuzione volontaria pensioni è successiva al dicembre 1995. Sono le cifre relative agli accantonamenti per la pensione in base alle rivalutazioni 2015: vediamo i calcoli e le regole sulle pensioni fai da te per diverse categorie di contribuenti, in vista del pagamento del primo trimestre 2015, con scadenza il prossimo 30 giugno.

 

Ex dipendenti

 

 

Se sono stati autorizzati alla contribuzione volontaria entro il 31 dicembre 1995, pagano come detto 2 mila 909 euro se invece l’autorizzazione è successiva i contributi salgono fino a 3mila 341 euro. Rispetto alle tariffe 2014, c’è un incremento rispettivamente di 6 e 59 euro. In questi casi, la contribuzione per le pensioni si calcola nel seguente modo: alla retribuzione di riferimento (percepita nell’ultimo anno di lavoro), si applica l’aliquota contributiva, del 27,87% per gli ex dipendenti autorizzati alla contribuzione volontario entro il dicembre 1995, e del 32,87% per gli altri casi.

 

Artigiani e commercianti

 

 

Qui la contribuzione si calcola applicando le aliquote, differenziate per artigiani e commercianti, a un valore determinato dalla fascia di reddito di appartenenza. Ci sono otto classi di reddito, il contribuente applica il valore di quella il cui reddito medio è pari o immediatamente inferiore al valore medio mensile dei redditi prodotti negli ultimi 36 mesi di attività. Ecco le aliquote in tabella:

 

 

Artigiani Commercianti
Titolari di qualunque età e collaboratori di età superiore ai 21 anni 22,65%, 22,74%
Collaboratori di età non superiore a 21 anni 19,65% 19,74%

 

 

_______

 

 

Ecco invece le classi di reddito a cui applicare le aliquote:

 

 

Classe di reddito Artigiani  22,65% Artigiani 19,65% Commercianti 22,74%, Commercianti 19,74%
Fino a 15mila euro 293,47 254,60 294,63 255,76
da 15.549 a 20.644 euro 341,58 296,34 342,94 297,70
da 20.645 a 25.740 euro 437,77 379,79 439,51 381,52
da 25.741 a 30.836 euro 533,95 463,23 536,08 465,35
da 30.837 a 35.932 euro 630,14 546,68 632,65 549,18
da 35.933 a 41.028 euro 726,33 630,13 729,21 633,01
da 41.029 a 46.122 euro 822,50 713,56 825,77 716,83
sopra i 46.123 euro 870,57 755,26 874,03 758,72

 

 

__________

 

 

Lavoratori parasubordinati

 

 

Pagano i contributi previdenziali volontari alla Gestione Separata, applicando all’importo medio dei compensi percepiti l’anno precedente l’alqiuota prevista per la propria categoria (27% per i professionisti senza cassa, 30% per collaboratori e figure assimilate). Facendo i calcoli sui minimali contributivi, ne deriva un esborso 2015 pari a 4mila 197,96 per i professionisti e 4.664,40 per gli altri iscritti.

 

 

Altre aliquote

 

 

Autorizzati
prima di dicembre ’95
Autorizzati
dopo dicembre ’95
Dipendenti agricoli 28,30% 28,30%
Pescatori 10,47% 14,90%
Occupati in cantiere 10.94% 14,57%
Domestici 12,9975% 17,4275%
Fonte: PMI (www.pmi.it) - articolo di Barbara Weisz
avatar
  Subscribe  
Notificami