fbpx

Convenzione Buoni Pasto PA, sul MEPA alcuni chiarimenti importanti

lentepubblica.it • 18 Febbraio 2019

convenzione-buoni-pasto-pa-mepaConvenzione Buoni Pasto PA, sul MEPA sono stati pubblicati alcuni chiarimenti importanti su alcuni lotti specifici.


In materia di convenzione per buoni pasto PA, con riferimento alla escussione della cauzione definitiva relativa al Fallimento Qui!Group S.p.A., si informano gli utenti di quanto segue.

Come noto, in data 13/07/2018 Consip ha disposto la risoluzione della Convenzione “Buoni Pasto 7” –  relativamente al lotto 1 (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Lombardia) e lotto 3 (Lazio), stipulati con Qui!Group S.p.A., per reiterato, grave e rilevante inadempimento delle obbligazioni contrattuali.

A seguito di ciò, il garante della garanzia definitiva per il lotto 3, Atradius Credit Insurance NV, dopo aver provveduto al versamento dei primi indennizzi, ha rilevato che l’importo dei buoni pasto a disposizione delle singole Amministrazioni è superiore al residuo del massimale delle garanzie in atto. Ha pertanto offerto a Consip la somma di € 4.534.170,82 con funzione liberatoria della posizione del garante.

Si ricorda però che con l’emissione delle cauzioni la Atradius si è costituita fideiussore della Qui!Group S.p.A. sia in favore della Consip S.p.A. sia delle Pubbliche Amministrazioni che hanno emesso ordini, garantendo ad entrambe:

  •  il puntuale ed esatto adempimento degli obblighi assunti
  •  il pagamento delle somme previste.

Le fideiussioni, quindi, operano a beneficio della Consip (in qualità di contraente della Convenzione) e delle singole Amministrazioni (in qualità di contraenti degli ordinativi di fornitura).

Le Amministrazioni e la Consip sono quindi autonome e parallele beneficiarie, delle cauzioni emesse dalla compagnia garante.

Di conseguenza, in assenza di disposizioni normative e contrattuali, Consip:

  • non può sostituirsi alle Amministrazioni nell’escussione delle somme poste a garanzia dell’esatto adempimento dei loro ordinativi di fornitura
  • non può accettare l’offerta liberatoria di somme destinate a garantire il soddisfacimento delle Amministrazioni
  • non può liberare la Compagnia garante dalle obbligazioni assunte nei confronti delle Amministrazioni medesime.

Pertanto si comunica alle PA che, già a far data dal 21 gennaio 2019, Consip ha provveduto a comunicare formalmente e ad ogni effetto la non accettazione dell’offerta liberatoria avanzata dalla Atradius Credit Insurance NV.

Fonte: MEPA - Acquisti in Rete PA
avatar
  Subscribe  
Notificami