Convenzioni per Segretari Comunali e Provinciali: il Decreto è in Gazzetta Ufficiale

lentepubblica.it • 7 Dicembre 2020

convenzioni-segretari-comunali-provinciali-decreto-gazzetta-ufficialeConvenzioni per Segretari Comunali e Provinciali: le disposizioni sono legge, il Decreto è in Gazzetta Ufficiale.


Dal 1° dicembre è entrato in vigore il decreto del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, del 21 ottobre 2020, sulla nuova disciplina delle convenzioni per l’ufficio di segretario comunale e provinciale, adottato ai sensi dell’articolo 16-ter, comma 12, del decreto-legge n. 162/19, convertito dalla legge n. 8/20.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 297 del 30 novembre scorso, il provvedimento mira a favorire il processo associativo degli enti locali relativamente alle funzioni segretariali, in modo da ottimizzare le risorse disponibili e tenendo conto dell’attuale carenza di segretari nei comuni di minori dimensioni.

Convenzioni per Segretari Comunali e Provinciali: il Decreto è in Gazzetta Ufficiale

Dal 1 Dicembre 2020 è  diventato operativo il nuovo criterio di classificazione delle convenzioni di segreteria che dovrà tenere conto della somma degli abitanti di tutti i comuni aderenti al patto e non più, come in precedenza, della popolazione del solo ente “capofila”. La nuova disciplina intende assicurare che lo svolgimento in forma associato delle funzioni di segretario comunale avvenga secondo modalità che garantiscano il rispetto del principio di buon andamento della Pubblica amministrazione.

Per questo è stabilito che ad una convenzione partecipino al massimo 5 enti. Inoltre, la nomina del segretario titolare della convenzione deve essere effettuata dal Sindaco o Presidente della Provincia che ha la più elevata classificazione e, in caso di parità, si prende in considerazione la maggiore popolazione.

La nomina del segretario ha una durata corrispondente a quella del mandato del Sindaco o del Presidente della Provincia che lo ha nominato.  Il decreto detta anche disposizioni in merito alla disciplina transitoria relativa alle convenzioni stipulate precedentemente all’emissione dello stesso e al trattamento economico del segretario titolare di sede convenzionata, anche in caso di collocamento in disponibilità.

Rispetto alla carenza dei segretari che si registra sopratutto nei piccoli Comuni si segnala anche il recente parere favorevole espresso dalla Conferenza Stato Città sul fabbisogno di nuovi segretari comunali, relativo al seguente ordine del giorno: Decisioni del Consiglio direttivo per l’Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali relative alla definizione del fabbisogno di nuovi segretari comunali e provinciali per il 2020 e la definizione e approvazione degli indirizzi per la programmazione dell’attività didattica e del piano annuale delle iniziative di formazione e di assistenza.

A questo link potete consultare il testo completo del nuovo Decreto.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments