Coronavirus, mascherine per i Dipendenti Pubblici: si o no?

lentepubblica.it • 24 Febbraio 2020

coronavirus-mascherine-dipendenti-pubbliciIl problema attuale del contagio da Coronavirus si ripercuote anche sul Pubblico Impiego: ecco la situazione attuale.


Coronavirus, mascherine per i Dipendenti Pubblici: si o no? Si sta scatenando un vero e proprio dibattito attorno alla vicenda del Coronavirus, con i dipendenti Pubblici che entrano nella vicenda.

Da un lato, infatti, si chiedono maggiori tutele.

Dall’altro, come è successo al Comune di Torino, la risposta è di tipo differente.

Scopriamo qual è l’attuale situazione e gli scenari possibili.

Coronavirus, mascherine per i Dipendenti Pubblici: il Comune dice di no

Infatti i dipendenti del Comune di Torino si sono visti recapitare un avviso, trasmesso dal direttore del personale con allegata una pagina inviata dall’Istituto biomedico.

«Il personale a contatto con il pubblico, ad esempio sportelli dell’anagrafe, delle tasse o attività professionali quali polizia municipale, insegnanti, assistenti sociali sul territorio, non corre rischi maggiori di contrarre la sindrome influenzale da virus rispetto alla popolazione in generale».

«Non sono giustificati allarmismi o comportamenti iper cautelativi quali l’indossare mascherine facciali».

Pertanto, a meno di comunicazioni di natura opposta, la linea negli uffici pubblici è di mantenere un profilo basso.

Le richieste delle organizzazioni sindacali: vogliono le mascherine

Le organizzazioni sindacali, d’altro canto, tuonano contro il Governo, poichè pretendono misure di tutela per i propri comparti.

Nello specifico, i sindacati si attivano per chiedere misure contro la diffusione del coronavirus nei luoghi pubblici. Disinfezioni preventive nelle scuole, negli uffici e nei luoghi di lavoro aperti al pubblico, chiusura dei bagni a uso misto dipendenti/utenti, distribuzione di mascherine e guanti per chi lavora a contatto con il pubblico.

Al momento l’iniziativa è stata presentata a Napoli, ma non si escludono altri casi analoghi nei prossimi giorni.

Si legge nella nota dei Sindacati che si pretendono inziative:

“[…] alla luce dei continui e preoccupanti aggiornamenti, relativi all’espandersi dei contagi da CoronaVirus (2019-nCoV) sul territorio italiano, che evidenziano un incidente focolaio, e una conseguente emergenza di sanità pubblica, affrontabile anche a mezzo di una profilassi d’interesse istituzionale locale con interventi di disinfezione preventiva in tutti gli uffici e luoghi di lavoro, con particolare riguardo alle scuole comunali”.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments