Decreto Legge Proroghe: tutte le novità, dai Bilanci degli Enti Locali allo Smart Working

lentepubblica.it • 30 Aprile 2021

decreto-legge-proroghe-novitaArriva il via libera del Consiglio dei Ministri al Decreto Legge Proroghe: scopriamo le novità e quali sono i termini legislativi interessati.


Sono ben undici gli articoli che riguardano le proroghe di termini legislativi. Sono sviariati dunque i campi interessati dai nuovo slittamenti di termini legislativi.

Ecco di cosa si tratta.

Decreto Legge Proroghe: tutte le novità

Tra gli 11 articoli del decreto legge ‘Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi‘, anche la proroga ai bilanci degli enti locali e alcune novità in materia di Smart Working. Manca invece la norma, che è ancora oggetto di approfondimenti tecnici, con la proroga delle concessioni balneari e per gli ambulanti.

Scopriamo le misure e gli ambiti di interesse.

Bilanci e rendiconti Enti Locali

Il termine per la deliberazione dei rendiconti di gestione relativi all’esercizio 2020 per gli enti locali è prorogato al 31 maggio 2021. Per l’esercizio 2021, il termine per la deliberazione del bilancio di previsione è differito al 31 maggio 2021.

Fino a tale data è autorizzato l’esercizio provvisorio di cui all’articolo 163 del decreto legislativo n. 267 del 2000.

Per quanto riguarda i bilanci di previsione 2021-2023, rispetto alla data del 30 aprile, la proroga al 31 maggio del termine offrirebbe un mese in più anche per approvare i provvedimenti riguardanti le aliquote dei tributi e le tariffe per i servizi, ad eccezione della Tari.

Predissesto

Si prorogano al 30 giugno 2021 i termini di cui all’articolo 243-bis, comma 5, primo periodo, nonché di cui all’articolo 261, comma 1, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.

No all’obbligo di Smart Working nelle PA al 50%

Niente obbligo di far lavorare in smart working un dipendente pubblico su due, né durante l’emergenza né con l’adozione dei Pola, i piani organizzativi per il lavoro agile. Secondo il decreto proroghe, infatti, lo smart working si potrà proseguire in deroga fino alla definizione delle nuove regole con il contratto nazionale e comunque non oltre la fine dell’anno, ma non ci sarà il vincolo del 50%.

Nel decreto è comunque precisato che le modalità di lavoro digitali sono consentite:

“a condizione che l’erogazione dei servizi rivolti a cittadini ed imprese avvenga con regolarità, continuità ed efficienza, nonché nel rigoroso rispetto dei tempi previsti dalla normativa vigente”.

Salta anche il limite del 60% indicato nei Pola, mentre scende dal 30% al 15% la soglia minima in caso di mancata adozione dei Piani organizzativi.

Permessi di soggiorno

I permessi di soggiorno in scadenza entro il 30 aprile sono prorogati al 31 luglio 2021. Nelle more, gli interessati possono presentare istanza di rinnovo.

Golden power

Il rafforzamento delle norme sulla golden power, introdotte come conseguenza del Coronavirus, vengono prorogate dal 30 giugno al 31 dicembre 2021.

Validità documenti identità prorogata al 30 settembre

Proroga dei termini di validità dei documenti di riconoscimento e d’identita. Pertanto si prevede che il termine attualmente fissato al 30 aprile, già frutto di una norma che prorogava la validità di tutti i documenti, sia posticipato di altri 5 mesi al 30 settembre.

Interventi edilizi per spiagge e parchi

Si rinnova, fino al 31 dicembre 2021, il regime autorizzatorio semplificato introdotto nell’art. 264 del decreto-legge n. 34 del 2020 per i piccoli interventi edilizi di natura provvisoria funzionali ad evitare la diffusione del COVID-19 in luoghi come spiagge, piscine, parchi (per esempio capanni per riporre sdraio e ombrelloni, bagni chimici, etc.).

Misure Covid in ambito penitenziario

Le misure “urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 in ambito penitenziario” sono prorogate dal 30 aprile al 31 luglio, ovvero fino alla nuova scadenza prevista per lo stato di emergenza.

Esami per le patenti di guida, salta la prova teorica

La prova teorica della patente di guida salta fino alla fine dello stato di emergenza per le domande presentate a partire dal primo gennaio 2021. Invece chi ha fatto domanda l’anno scorso deve eseguire l’esame entro la fine di quest’anno.

Revisione periodica dei veicoli

Si prevede che la revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi possa essere effettuata anche dagli ispettori autorizzati, fino al 31 dicembre 2021.

Esami di abilitazione degli esperti qualificati, dei medici autorizzati e dei consulenti del lavoro

Si proroga al 31 dicembre 2021 la possibilità di svolgere con modalità semplificate da remoto gli esami di abilitazione per l’iscrizione negli elenchi nominativi degli esperti qualificati e dei medici autorizzati (esperti di radioprotezione e medici competenti per la tutela e la sicurezza nei luoghi di lavoro) e dell’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di consulente del lavoro.

Controlli radiometrici

Si proroga al 30 settembre 2021 la validità del regime transitorio in materia di controlli radiometrici.

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments