Decreto Rilancio: cosa cambia per i Concorsi nella Pubblica Amministrazione?

Simone Chiarelli • 21 Maggio 2020

decreto-rilancio-concorsi-pubblica-amministrazioneL’allentamento delle misure restrittive avrà effetti anche sui concorsi pubblici: ecco alcune indicazioni in un video del Dottor Simone Chiarelli in collaborazione con il Dottor Andrea Bufarale.


Decreto Rilancio: cosa cambia per i Concorsi nella Pubblica Amministrazione? Tutti sappiamo che le misure relative al lockdown degli ultimi due mesi avevano praticamente bloccato anche le procedure di concorso pubblico.

Adesso, teoricamente si potrebbe ripartire: ed il Ministro Fabiana Dadone, qualche settimana fa, aveva fornito alcune interessanti dichiarazioni in materia di concorsi nella Pubblica Amministrazione dopo il Covid-19.

I nuovi bandi-tipo privilegeranno conoscenze digitali, competenze organizzative e peculiarità attitudinali.

Anche perchè, in base al Decreto 17 Marzo lo svolgimento delle procedure concorsuali era sospeso fino al 16 maggio 2020. Quindi dal 17 maggio si può teoricamente riprendere. Fermo restando ovviamente le norme di contenimento del COVID – 19 (divieto di assembramento, distanziamento sociale, ecc).

Adesso alla luce del Decreto Rilancio quali sono le novità?

Decreto Rilancio e Concorsi nella Pubblica Amministrazione

Per il momento in via sperimentale, a decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31 dicembre 2020 si stabilische le procedure su svolgeranno presso sedi decentrate e attraverso l’utilizzo di tecnologia digitale.

Inoltre si individueranno le sedi di svolgimento delle prove concorsuali anche sulla base della provenienza geografica dei candidati. Infine, tra gli aspetti più evidenti, la domanda di partecipazione si dovrà presentare esclusivamente in via telematica.

Ma questa è solo la punta dell’iceberg delle novità.

Per questo motivo, Simone Chiarelli, dirigente di Pubblica Amministrazione Locale ed esperto in questioni giuridiche di diritto amministrativo nei settori degli appalti, SUAP, e disciplina generale degli Enti locali, in collaborazione con il dottor Andrea Bufarale, Responsabile del Servizio Finanziario e Vice Segretario Comunale del Comune di Scafa (Pescara), ha messo a disposizione un video volto a fugare tutti i dubbi su questo nuovo testo.

 

Fonte: articolo della redazione, video di Simone Chiarelli e Andrea Bufarale
avatar
  Subscribe  
Notificami