fbpx

Domanda assegni familiari Dipendenti Pubblici 2019: ecco come procedere

lentepubblica.it • 18 Giugno 2019

domanda-assegni-familiari-dipendenti-pubblici-2019Domanda assegni familiari Dipendenti Pubblici 2019: ecco come fare richiesta per il beneficio relativo all’anno in corso.


Domanda assegni familiari Dipendenti Pubblici 2019, un’agevolazione che spetta alle famiglie dei lavoratori dipendenti pubblici e dei pensionati da lavoro dipendente.

Tali Assegni per l’anno 2019, possono essere richiesti dai nuclei familiare composti da più persone e con reddito sotto la soglia stabilita ogni anno dalla legge.

Il beneficio

La normativa ha previsto importi e fasce reddituali favorevoli in situazioni di disagio come i nuclei mono parentali o con componenti inabili.

L’importo dell’Assegno sarà quindi determinato annualmente secondo la tipologia, il numero dei componenti e il reddito complessivo del nucleo familiare.

Il dipendente, in possesso dei redditi complessivi relativi all’anno precedente e attestati dalla CU (ex CUD) o dalla dichiarazione dei redditi (modello 730 o Modello Unico), può presentare la richiesta dell’ANF con decorrenza al 1° luglio di ogni anno, utilizzando il modello “Richiesta assegno al nucleo familiare (Dipendente)”.

La corresponsione dell’assegno spetta, di norma, al dipendente che effettua una specifica richiesta.

Domanda assegni familiari Dipendenti Pubblici 2019

Ma come fare domanda?

Il dipendente, in possesso dei redditi complessivi relativi all’anno precedente e attestati dalla CU (ex CUD) o dalla dichiarazione dei redditi (modello 730 o Modello Unico), può presentare la richiesta dell’ANF con decorrenza al 1° luglio di ogni anno, utilizzando il modello “Richiesta assegno al nucleo familiare (Dipendente)”.

I modelli di domanda per l’attribuzione o rideterminazione dell’assegno al nucleo familiare sono disponibili alla pagina “Modulistica” di NoiPA.

Nel modello di domanda è necessario specificare:
  • i dati anagrafici del richiedente;
  • la composizione del nucleo familiare;
  • determinazione del reddito familiare annuo;
  • la dichiarazione di responsabilità del coniuge non dichiarante e del richiedente.
 La domanda per la richiesta dell’Assegno può essere presentata:
  • alle Ragionerie territoriali dello Stato (RTS), nel caso di personale appartenente agli uffici  periferici dello Stato sia di persona che tramite posta ordinaria od elettronica oppure al proprio Ufficio di servizio per il successivo inoltro alla RTS.
  • oppure all’Ufficio della propria Amministrazione od Ente che gestisce il trattamento economico dei dipendenti, nel caso di personale delle amministrazioni centrali statali o di altri Enti.
  • esclusivamente per i supplenti previ e saltuari, alla scuola titolare del rapporto di lavoro. Se il dipendente ha contratti con più di una scuola, il modello va consegnato a ciascun istituto.

Ricordiamo che questo beneficio è diverso rispetto agli Assegni Familiari INPS, riservati al settore privato.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
2 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Renatolentepubblica.itRoberto Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Roberto
Ospite
Roberto

Buon Giorno , non so’ quale sia la soglia di reddito per una famiglia è possibile vedere una tabella con i redditi e l’eta’ che devono avere i figli ? ?

Renato
Ospite
Renato

Salve, un dipendente del Comune di Roma (in qualità di educatrice nido) deve compilare il modello ANF per dipendenti pubblici o privati? (La lista Enti aderenti a NoiPA sembra escludere il Comune d Roma). Grazie