fbpx

Un esempio di calcolo del TFS dei Dipendenti Enti Locali

lentepubblica.it • 12 Settembre 2019

esempio-calcolo-tfs-dipendenti-enti-localiEcco un esempio di calcolo per il TFS dei Dipendenti degli Enti Locali: una guida su come ottenere una stima dell’importo che poi verrà ricevuto dai beneficiari.


Esempio calcolo TFS Dipendenti Enti Locali. Come si può calcolare e ottenere una stima dell’importo che poi verrà corrisposto al lavoratore?

Questa indennità in genere si corrisponde, per il pubblico impiego, alla fine del rapporto di lavoro.

Nello specifico per i dipendenti degli enti locali è talvolta detta “indennità di fine servizio”.

Concentriamoci, in questo articolo, su un calcolo dell’importo nello specifico riservato ai dipendenti di questo comparto, del quale fanno parte i lavoratori dei Comuni, delle Regioni, delle Province e di altri enti territoriali affini.

Come è strutturato il TFS?

In primo luogo va compresa l’articolazione del TFS.

Esso infatti è composto da tre distinte voci:

  • L’indennità di Buonuscita (IBU): un dodicesimo dell’80% della retribuzione mensile dell’ultimo giorno di servizio comprensiva di tredicesima;
  • L’indennità Premio di Servizio (IPS):  un quindicesimo dell’80% della retribuzione di riferimento dell’ultimo anno precedente la cessazione;
  • L’indennità di Anzianità: consiste nel calcolo di un dodicesimo dello stipendio annuo complessivo, moltiplicato per gli anni utili.

Si considera come anno intero la frazione di anno superiore a sei mesi, mentre quella pari o inferiore a sei mesi non si considera.

A questo punto si può tirare una linea e entrare nel meccanismo di calcolo.

Esempio calcolo TFS Dipendenti Enti Locali

Il TFS interessa tutti i dipendenti pubblici assunti a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000 che non abbiano optato per il Fondo Pensione Complementare di categoria Espero per Scuola e AFAM e Perseo Sirio per tutti gli altri.

Trova invece automatica applicazione il TFR per tutto il personale assunto, a tempo determinato o indeterminato, successivamente al 31 dicembre 2000.

Per calcolare la somma destinata ai dipendenti degli Enti Locali si considera la media degli ultimi 12 stipendi e successivamente moltiplicato per il numero di anni di servizio, il tutto moltiplicato per 13 e infine diviso per 12.

Per uno stipendio lordo 1.500 € con 35 anni di servizio il calcolo sarà:

  • 1500 × 80% = 1.200
  • 1200 × 35 = 42.000
  • 42.000 × 13 = 546.000
  • 546.000 ÷ 12 = 45.550 €

L’aliquota dell’imposta sull’indennità di fine servizio viene ridotta del:

  • 1,5% per le indennità corrisposte dopo 12 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro;
  • 3% per le indennità corrisposte dopo 24 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro;
  • 4,5% per le indennità corrisposte dopo 36 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro;
  • 6% per le indennità corrisposte dopo 48 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro;
  • 7,5% per le indennità corrisposte dopo 60 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Per un esempio, invece, di calcolo del TFS per tutti i comparti del Pubblico Impiego potete consultare questo articolo.

Fonte: articolo di Simone Bellitto
avatar
  Subscribe  
Notificami