Esempio calcolo TFS Dipendenti Pubblici: alcune utili indicazioni

lentepubblica.it • 7 Settembre 2019

esempio-calcolo-tfs-dipendenti-pubbliciEcco illustrato un esempio di calcolo del TFS per i Dipendenti Pubblici, corredato da altre utili informazioni per i beneficiari.


Esempio calcolo TFS Dipendenti Pubblici: alcune utili indicazioni in merito per ottenere una stima dell’importo che poi verrà ricevuto dai beneficiari.

Il TFS

In primo luogo: che cos’è il TFS?

Il trattamento di fine servizio (TFS), in Italia è una indennità corrisposta, alla fine del rapporto di lavoro, ai dipendenti pubblici statali assunti con data antecedente al 1º gennaio 2001. Per i dipendenti degli enti locali è talvolta detta “indennità di fine servizio”.

L’indennità è disciplinata dal Decreto del presidente della Repubblica 29 dicembre 1973, n. 1032.

Rispetto al TFR (natura contributiva), il TFS ha carattere non solo di salario differito (natura retributiva), ma ha anche carattere previdenziale.

Infatti, mentre nel TFR l’accantonamento è a totale carico del datore di lavoro, nel TFS i contributi previdenziali vengono versati per il 7,10% dal datore di lavoro e per il 2,50% dal dipendente (sulla base imponibile dell’80% delle voci stipendiali utili).

Il TFR non ha alcun rapporto con la retribuzione in essere al momento della risoluzione del rapporto di lavoro, mentre il TFS si calcola sull’ultima retribuzione integralmente percepita.

Esempio calcolo TFS Dipendenti Pubblici

Ecco qui di seguito riportato un esempio calcolo TFS Dipendenti Pubblici.

L’importo si ottiene moltiplicando un dodicesimo dell’80% della retribuzione contributiva annua utile lorda – compresa la tredicesima mensilità – percepita alla cessazione dal servizio per il numero degli anni utili ai fini del calcolo, cioè quelli che prevedono la copertura previdenziale prevista dalla legge.

Si considera come anno intero la frazione di anno superiore a sei mesi, mentre quella pari o inferiore a sei mesi non si considera.

Ecco un Esempio:

Per uno stipendio lordo 1.500 € con 35 anni di servizio il calcolo sarà:

  • 1500 × 80% = 1.200
  • 1200 × 35 = 42.000
  • 42.000 × 13 = 546.000
  • 546.000 ÷ 12 = 45.550 €

Le prestazioni sono corrisposte d’ufficio, il lavoratore non deve cioè presentare istanze particolari per accedervi.

In particolare, vengono corrisposte:

  • in un’unica soluzione, se l’ammontare complessivo lordo è pari o inferiore a 50.000 euro;
  • con due rate annuali, se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 50.000 euro e inferiore a 100.000 euro (in tal caso, la prima rata è pari a 50.000 euro e la seconda alla parte rimanente);
  • in tre rate annuali, se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 100.000 euro. In tal caso, la prima e la seconda rata sono pari a 50.000 euro e la terza è pari alla quota rimanente. La seconda e la terza somma saranno pagate rispettivamente dopo 12 e 24 mesi dalla decorrenza del diritto al pagamento della prima

 

Prospetto INPS di liquidazione del TFS e TFR

Con il messaggio 13 marzo 2019, n. 1033, l’Istituto comunica che dal 1° aprile 2019, all’interno del “Fascicolo previdenziale del cittadino”, sarà disponibile il prospetto di liquidazione del trattamento di fine rapporto ( TFR), oltre a quello relativo al  trattamento di fine servizio ( TFS) già online.

Gli iscritti alla gestione pubblica interessati, potranno scaricare il documento previo inserimento della propria username e passwords

Il prospetto di liquidazione, reso disponibile contestualmente al pagamento della prestazione, contiene i dati giuridico-economici utilizzati per il calcolo del TFR o del TFS e le informazioni relative alle modalità di pagamento.

 

Limiti per Anticipo TFS nel 2019

All’interno del decretone su Quota 100 e Reddito di Cittadinanza, in fase di conversione di legge, sono molte le novità: una in particolare interessa il TFS dei Dipendenti Pubblici. Sale da 30mila a 45mila euro il limite per l’anticipo del tfs (il tfr degli statali) dei dipendenti pubblici facendo leva sul meccanismo del prestito bancario collegato a un’apposita convenzione con l’Abi.

4.7 3 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
giacomo
16 Giugno 2020 19:55

Buona sera ma il calcolo del totale è al netto o al lordo ? grazie

Giacomo Procopio
Giacomo Procopio
Reply to  lentepubblica.it
9 Luglio 2020 8:24

Grazie, per il calcolo allora se un dipendente pubblico al momento della cessazione del servizio percepisce al lordo uno stipendio annuale comprensivo di tredicesima di 23000 , il calcolo si dovrebbe fare cosi: 23000×80×30×13÷12? Se ho capito bene. Grazie.

Massimo de viti
Massimo de viti
Reply to  lentepubblica.it
11 Luglio 2020 10:38

Quindi l’importo finale che si ottiene è al lordo? E il netto quale sarebbe? Grazie 1000

Giacomo Procopio
Giacomo Procopio
9 Luglio 2020 8:11

Buon giorno, se un dipendente pubblico percepisce al momento della cessazione di servizio stipendio annuale compreso di tredicesima pari a 23000 euro, e 30 anni di servizio F2 posizione economica..quando potrà percepire di tfs? La formula potrebbe essere essere cosi: 23000× 80×30×13÷12? Naturalmente al lordo. Salve e grazie.

giuseppe
giuseppe
Reply to  Giacomo Procopio
8 Settembre 2020 15:43

a mio avviso no, è errato: 23000 va diviso per 13 (stipendio lordo medio)
poi bisogna moltiplicare per 0,80 (80% dello stipendio medio….)
il resto è corretto

trackback
9 Luglio 2020 8:30

[…] Maggiori informazioni sul Calcolo del TFS dei Dipendenti Pubblici sono disponibili a questo link. […]

Massimo de viti
Massimo de viti

Quindi l’importo finale che si ottiene è al lordo? E il netto quale sarebbe? Grazie 1000

trackback
8 Settembre 2020 9:40

[…] Qui potete consultare un approfondimento sul calcolo del TFS. […]

DARIO BUCCI
DARIO BUCCI
8 Settembre 2020 18:58

I calcoli dell’INPS per determinare il TFS sono alquanto diversi. Facendo il conteggio come da voi indicato dovrei ricevere 20.000 euro in più!!! Com’è possibile?