fbpx

INAIL: contro gli infortuni l’ingegneria della sicurezza

lentepubblica.it • 15 Ottobre 2014

Dalle iniziative per la riduzione di infortuni e malattie professionali ai più recenti provvedimenti normativi, all’Auditorium dell’Istituto il momento progettuale promosso con il Cni per favorire il confronto e lo scambio di conoscenze tra i rappresentanti di istituzioni, sindacati e associazioni datoriali

A un anno dalla positiva esperienza della prima edizione, lunedì 20 ottobre l’Auditorium della direzione centrale Inail di piazzale Pastore, a Roma, ospiterà a partire dalle ore 9 la seconda Giornata nazionale dell’ingegneria della sicurezza, organizzata dal Consiglio nazionale degli ingegneri (Cni), in collaborazione con l’Istituto, come momento progettuale di confronto e scambio di conoscenze sul ruolo strategico dell’ingegneria in materia di sicurezza.

Molti i temi al centro del dibattito. Nel corso della Giornata il dibattito ruoterà attorno ad alcuni temi principali, dalla promozione della cultura della salute e sicurezza sul lavoro, attraverso lo sviluppo di attività e progetti diretti alla riduzione degli infortuni e delle malattie professionali e la diffusione di buone prassi, ai più recenti provvedimenti normativi in materia di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro e alle proposte di evoluzione legislativa, dal nuovo piano nazionale della prevenzione, il piano dell’edilizia e la sicurezza e la prevenzione degli incendi alle responsabilità civili e penali dei professionisti che operano in questo settore.

Anche un accordo-quadro per rafforzare la collaborazione. Nell’ambito della sessione di apertura dei lavori – con il presidente dell’Inail, Massimo De Felice, il presidente del Cni, Armando Zambrano, e il capo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, Giocchino Giomi – è prevista anche la sottoscrizione di un accordo-quadro di durata triennale tra l’Istituto e il Cni, che li impegna nella progettazione e realizzazione di iniziative per la diffusione dei valori della sicurezza e dei principi di tutela della salute sui luoghi di lavoro.

Una tavola rotonda su qualità, competenze e prospettive. Nel corso della mattinata i lavori proseguiranno con una serie di relazioni che affronteranno il tema della sicurezza da diverse angolazioni. Nel pomeriggio, invece, una tavola rotonda sul tema della qualità, delle competenze e delle nuove prospettive nella gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro – alla quale parteciperanno rappresentanti delle organizzazioni sindacali, delle associazioni datoriali e, per l’Inail, il direttore centrale Prevenzione, Ester Rotoli – precederà le conclusioni della Giornata, affidate agli interventi del direttore generale dell’Istituto, Giuseppe Lucibello, e di Gaetano Fede, responsabile dell’Area Sicurezza del Cni.

 

 

FONTE: INAIL

 

inail1-1024x682

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami