fbpx

INPS, Gestione Dipendenti Pubblici: accesso anche agli intermediari abilitati

lentepubblica.it • 19 Settembre 2019

inps-gestione-dipendenti-pubblici-accesso-intermediari-abilitatiAccesso telematico ai servizi relativi alla Gestione dipendenti pubblici anche da parte degli intermediari abilitati.


INPS, Gestione Dipendenti Pubblici: accesso anche agli intermediari abilitati. 

Da adesso in poi potranno accedere precisamente, anche consulenti del lavoro, commercialisti ed esperti contabili e avvocati.

Dunque l’INPS interviene riguardo l’Unificazione delle credenziali di accesso di Amministrazioni ed Enti Pubblici ai servizi Internet dell’Istituto. In quanto anche per l’accesso ai servizi della Gestione dipendenti pubblici è richiesta l’acquisizione delle credenziali attraverso l’utilizzo del canale telematico.

Questi soggetti possono quindi richiedere l’accesso alle denunce contributive e ai versamenti, alla contribuzione figurativa, ai prestiti, alla riscossione dei crediti e alla gestione TFRTFS.

INPS, Gestione Dipendenti Pubblici: accesso agli intermediari abilitati

Con il messaggio pubblicato dall’INPS, pertanto, si estende la possibilità di chiedere le abilitazioni ai servizi indicati sul modello “RA012” anche a soggetti aventi qualità di intermediari abilitati ai sensi della legge n. 12 del 11/01/1979. E, precisamente, a consulenti del lavoro, commercialisti ed esperti contabili e avvocati, quindi non necessariamente a soggetti iscritti alla Gestione dipendenti pubblici (GDP).

Il modello “RA012” (Allegato n. 1), debitamente compilato, sottoscritto e corredato dai documenti di riconoscimento dei firmatari, dovrà essere scansionato ed inviato all’indirizzo PEC della Direzione provinciale/Filiale metropolitana competente per Ente dichiarante indicato nella denuncia Uniemens Lista PosPA.

Il modello è comunque reperibile sul sito www.inps.it, digitando nel motore di ricerca: “RA012”.

Verifica sui soggetti delegati

 L’operatore di Sede, ricevuta la richiesta di abilitazione ai servizi da parte del legale rappresentante dell’ente o facente funzioni per un intermediario abilitato, dovrà verificare, sul portale intranet al seguente percorso, se gli intermediari di cui alla legge n. 12/1979 siano stati precedentemente censiti:

“Processi” > “Soggetto Contribuente” > “Anagrafica Aziendale” > “Gestione Deleghe” > “Archivio Censimento Intermediari Certificati” > “Tipologia utente (Consulente del Lavoro, Commercialista, Avvocato)”.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami