fbpx

Intimo Vigilesse, il Comune di Cittadella detta il Dress Code da seguire

lentepubblica.it • 24 Giugno 2019

intimo-vigilesse-comune-cittadellaIntimo Vigilesse, Comune di Cittadella (Padova) detta delle regole rigide da rispettare: un Dress Code per la Polizia locale che prevede prescrizioni e suggerimenti per l’aspetto.


Intimo Vigilesse, Comune di Cittadella si appresta a votare un nuovo regolamento di polizia locale che introduce un lungo elenco di divieti e prescrizioni sul look degli agenti.

La misura più eclatante, additata da alcuni già come “sessista”, è quella che riguarda appunto il Dress Code sull’intimo delle vigilesse.

Intimo Vigilesse, Comune di Cittadella usa paletti rigidi

Il nuovo regolamento di polizia locale che dovrebbe approdare nel prossimo consiglio comunale per essere approvato dalla maggioranza leghista.

Oltre a stabilire uniformi e taglio di capelli, mette dei paletti anche in fatto di biancheria intima.

Le mutandine e il reggiseno, infatti, dovranno essere sempre di un colore che permetta di non essere visibile sotto i vestiti e sarà obbligatorio portare i collant anche d’estate.

Il trucco? Meglio non esagerare con rossetto e cipria e ricordare che ciglia e sopracciglia finte saranno vietate.

Chi non può fare a meno dei capelli lunghi li potrà raccogliere «in una treccia o in una coda di cavallo» a patto che elastici e spille siano poco appariscenti.

Vietati l’uso eccessivo di gel, lacca e la tinta a meno che non sia del colore naturale.

Massima cura verrà richiesta anche agli uomini per barba e baffi. “I nostri agenti sono tenuti ad avere un aspetto consono” spiega il comandante Samuele Grandin.

La reazione dei Sindacati

Le nuove regole non accolte favorevolmente dai rappresentanti sindacali dei vigili urbani. Questo per contrastare un regolamento più che discutibile sono pronti a inviare una diffida all’amministrazione.

«Chiederemo di bloccare il provvedimento e di avviare un tavolo di confronto – spiega Emanuela de Paolis della Cgil di Padova – . I lavoratori sono all’oscuro delle norme contenute nel nuovo regolamento e vogliono fare le proprie osservazioni, così come prevede il contratto».

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
2 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
cicciomariaRitaSalvatore NICOSIA Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Salvatore NICOSIA
Ospite
Salvatore NICOSIA

Se queste disposizioni sull’uniforme le avesse impartite l’allenatore di una squadra di calcio o di pallavolo, sono convinto che nessuno le avrebbe definite “più che discutibili”; le atlete le avrebbero applicate; e nessun Sindacato avrebbe chiesto di essere consultato.
Credo che ai Sindacati darebbe maggiore autorevolezza l’occuparsi delle condizioni di lavoro degli operai, specialmente di quelli immigrati…

ciccio
Ospite
ciccio

Vorrei vedere te con le calze di nylon d’estate

Rita
Ospite
Rita

Non ci trovo niente di male nel voler pretendere decoro anche nell’abbigliamento da parte degli agenti. Infondo indossano una divisa e rappresentano un organo di controllo e vigilanza a cui fanno riferimento molti cittadini.

maria
Ospite

Mi meraviglio come non abbiano considerato i tatuaggi.