fbpx

NoiPA, nel Cedolino di Febbraio 2019 c’è l’elemento perequativo

lentepubblica.it • 4 Febbraio 2019

noipa-cedolino-febbraio-2019-elemento-perequativoNoiPA, nel Cedolino di Febbraio 2019 l’elemento perequativo vede la proroga: confermate, infatti,  le operazioni necessarie all’inserimento nella rata di febbraio delle somme dovute a partire dal 1° gennaio 2019.


NoiPA comunica che sono state avviate le operazioni necessarie all’inserimento nella rata di febbraio delle somme dovute a partire dal 1° gennaio 2019, relative alla proroga dell’elemento perequativo una tantum di cui all’art. 1, Comma 440, Legge 30 dicembre 2018, n. 145.

 

L’approvazione definitiva della norma è intervenuta il 30 dicembre 2018, in un momento successivo rispetto all’emissione della rata di gennaio 2019; pertanto, in assenza di indicazioni normative, non è stato possibile includere l’elemento perequativo nel cedolino della rata di gennaio 2019.

 

In considerazione delle operazioni concorrenti di chiusura dell’anno fiscale e di calcolo dei relativi conguagli, con successiva comunicazione sarà data notizia dell’esito positivo dell’elaborazione.

 

NoiPA, Cedolino di Febbraio 2019 e elemento perequativo

 

Nel cedolino delle competenze di febbraio 2019 saranno presenti le somme relative alla proroga dell’elemento perequativo una tantum prevista dalla Legge di Bilancio 2019 (Legge 30 dicembre 2018, n. 145), comprensive degli arretrati non erogati nel mese di gennaio.

 

L’elaborazione, che si è conclusa nella giornata del 30 gennaio, ha riguardato circa 982.000 dipendenti per un importo complessivo pari a circa 13.400.000 euro.

 

Il cedolino

 

Il cedolino è un documento che riporta le voci inerenti i dettagli di pagamento e/o le ritenute relative allo stipendio di un lavoratore dipendente, in un determinato mese. Per tutti gli amministrati gestiti da NoiPA, è disponibile il cedolino della rata stipendiale in formato elettronico, derivante dalle elaborazioni delle informazioni inerenti le competenze fisse ed accessorie.

 

Vi ricordiamo che se vi occorre una guida completa al cedolino, potete consultare questo nostro approfondimento in merito. Spesso infatti i dipendenti pubblici, una volta ricevuto l’emolumento, hanno difficoltà a leggere tutte le voci o a capire come consultare in maniera approfondita tutte le voci della propria una busta paga.

 

 

Fonte: NoiPA
avatar
  Subscribe  
Notificami