NoiPA, Stipendi Dipendenti Statali: le regole

lentepubblica.it • 2 Luglio 2018

noipa-stipendi-dipendenti-stataliNoiPA, Stipendi Dipendenti Statali: le nuove regole con gli ultimi accorgimenti registrati sul portale.


Il Dipartimento dell’amministrazione generale, del personale e dei servizi del MEF ha avviato il progetto NoiPA, naturale evoluzione di SPT, che risponde pienamente alle norme in materia di spending review di recente emanazione (Decreto Legge n. 98/2011, convertito con modificazioni dalla L. n. 111/2011,  Decreto Legge n. 95/2012).

 

Il sistema

 

Il portale NoiPA, come poc’anzi detto, è stato isttuito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per facilitare ed accelerare tutte le procedure relative alla consultazione, elaborazione e liquidazione degli stipendi dei dipendenti della pubblica amministrazione i quali si ritrovano a poter, comodamente da casa, accedere ai propri documenti personali ed ai propri cedolini

 

NoiPA è il sistema realizzato dal DAG del Ministero dell’Economia e delle Finanze, per gestire il trattamento economico del personale centrale e periferico della Pubblica Amministrazione. Il sistema eroga un servizio unificato per la gestione del personale e in particolare:

 

  • assicura l’aggiornamento del sistema in base all’evoluzione normativa per tutti gli aspetti previdenziali, fiscali e contrattuali.
  • assicura efficienza di servizio attraverso la gestione centralizzata di processi quali ad esempio, configurazione, elaborazioni, adempimenti e flussi, adempimenti nei confronti finanziarie ed enti previdenziali.
  • garantisce la conformità alla normativa nazionale con impatto sul trattamento giuridico ed economico del personale.

 

Codice PIN

 

Il codice PIN, ovvero di un codice numero a 5 cifre, associato al profilo di ogni dipendente ed a lui comunicato, indispensabile per accedere ai numerosi servizi messi a disposizione dal sistema NoiPA, quali:

 

  • variazioni di residenza e/o domicilio;
  • variazione della modalità di riscossione dello stipendio;
  • richiesta di prestito INPS;
  • previdenza complementare;
  • detrazioni per familiari a carico;
  • 730 web;
  • richiesta di ferie;
  • cartellino mensile.

 

Comunicazione nuovo IBAN

 

Per effettuare la modifica sarà necessario seguire i passaggi indicati:

 

  • 1 andare sul sito NoiPA;
  • 2 cliccare su “Accedi all’area riservata”;
  • 3 inserire codice fiscale e password;
  • 4 cliccare su LOGIN;
  • 5 selezionare modalità di riscossione, presente sotto la voce “self service”;
  • 6 mettere la spunta su modalità di riscossione e scegliere la tipologia di accredito preferita, nello specifico caso conto corrente, e inserire le coordinate bancarie nuove, e via di seguito, fino a che il sistema non comunica la buona riuscita dell’operazione.

 

Nuova funzione self-service per i supplenti

 

Il nuovo servizio permette ai titolari di contratto a tempo determinato di controllare i diversi stati dei contratti e la rata stipendiale, di verificare gli ordini di pagamento e monitorare lo stato di lavorazione delle dichiarazioni TFR inviate a INPS.

Nello specifico sono quattro le funzionalità del servizio:

 

  1. Consultazione Contratti, che consente la consultazione dei dati dei contratti;
  2. Consultazione Rata, che consente di visualizzare l’elenco delle rate (emesse e da emettere);
  3. Consultazione Ordini di Pagamento, che consente di visualizzare l’elenco degli ordini di pagamento, fornendo per ciascun elemento il dettaglio delle voci di cui è composto;
  4. Consultazione TFR, che consente di monitorare lo stato di lavorazione delle dichiarazioni TFR inviate a INPS.

 

Il personale interessato, pertanto, non dovrà più recarsi in segreteria per avere le succitate informazioni, ma potrà farlo accedendo all’area riservata del portale NoiPa.

Codice CAPTCHA

 

Nell’accesso all’area riservata, assieme ai campi CODICE FISCALE e PASSWORD, immutati, c’è la nuova voce SCRIVI IL CODICE CAPTHCA.

 

Come oramai molti sanno, il Codice CAPTCHA è, nell’ambito dell’informatica, un test fatto di una o più domande e risposte per determinare se l’utente sia un umano (e non un computer o, più precisamente, un bot).

 

Un test CAPTCHA tipicamente utilizzato è quello in cui si richiede all’utente di scrivere quali siano le lettere o i numeri presenti in una sequenza, che appare distorta o offuscata sullo schermo.

 

In caso di problemi nella visualizzazione richiedere il nuovo Captcha non compromette la funzionalità del sistema, si può solo impiegare qualche istante in più per accedere al sistema.

 

Inserito correttamente il codice si accede senza problemi al servizio.

 

Accesso dei Pensionati al Portale

 

Nel caso di coloro che lavorano nel comparto scuola e hanno terminato l’attività lavorativa, l’utenza sul portale NoiPA rimane attiva fino a quando ci saranno documenti online da consultare.Il cedolino dello stipendio resta online per 15 mesi a partire dalla data della sua pubblicazione mentre la Certificazione Unica (CU) per 5 anni.

 

Scarica periodicamente una copia dei documenti dal portale e salva regolarmente i file sul tuo Pc o su supporto USB per averli sempre a portata di mano.

 

Modalità di accredito

 

Vale la pena ricordare le modalità di accredito riconosciute, al fine di vedersi accreditare lo stipendio:

 

  • conto corrente SEPA/carta conto, nonché detta prepagata o ricaricabile;
  • conto corrente SEPA estero;
  • libretto postale elettronico.

 

In questo altro articolo una guida al cedolino.

 

In questo video, invece, una guida al portale.

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
lentepubblica.it - NoiPA, Cedolino Agosto: importo visibile già da adesso sul portale Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami