NoiPA, Tredicesima 2018: anche per le Forze Armate è disponibile

lentepubblica.it • 12 Dicembre 2018

noipa-tredicesima-2018-forze-armateNoiPA, Tredicesima 2018: anche le Forze Armate possono visualizzare l’importo della tredicesima, in attesa dell’esigibilità.


È tempo di tredicesima per i lavoratori dipendenti e per i pensionati, come ci ricorda NoiPA dove in queste ore è possibile visualizzare l’importo del cedolino stipendiale di dicembre e della tredicesima mensilità.

 

Infatti è in arrivo su NoiPA la tredicesima 2018 per i dipendenti pubblici (Forze Armate, di Polizia e Vigili del Fuoco compresi). NoiPA procederà con l’accredito il 14 dicembre prossimo.

 

Come ci ricorda NoiPA, il pagamento della tredicesima:

 

avviene unitamente allo stipendio di dicembre per tutte le posizioni stipendiali vigenti alla data del 1° dicembre, per le quali risulti corrisposta la retribuzione mensile per un periodo nel corso dell’anno che dia diritto ad almeno 1/12 di tredicesima”.

 

La differenza tra i lavoratori impiegati nel settore privato e gli statali: mentre per i primi è il CCNL di riferimento ad indicare la data entro la quale il datore di lavoro deve corrispondere la tredicesima, per gli statali è la legge a stabilirlo. Il 14 Dicembre quest’anno, per l’appunto.

 

Il personale assunto in servizio dal 1° Gennaio percepirà la tredicesima per intero, mentre in caso di servizio inferiore ad un anno o se il rapporto di lavoro è terminato durante l’anno, la tredicesima verrà corrisposta nella misura di un dodicesimo per ogni mese di servizio oppure frazione di mese che supera i quindici giorni.

 

Dal 1° Dicembre gli importi dello stipendio relativo a Dicembre e tredicesima possono essere consultati nella sezione Contratti a tempo determinato del portale NoiPa, ma la data di esigibilità sarà visibile solo in seguito, insieme al relativo cedolino.

 

Forze Armate Italiane

 

Le forze armate italiane (generalmente abbreviato FF.AA.) sono l’insieme delle componenti militari della Repubblica Italiana. Il personale, che presta servizio armato presso le forze armate e in alcuni corpi armati dello Stato, nella posizione di servizio attivo o in congedo, assume lo status di “militare”. Dipendono dal Ministero della difesa.

 

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami