fbpx

Pensioni. Istat: nel 2011, sono costate il 16,8% del Pil

lentepubblica.it • 17 Febbraio 2014

Sono circa 23,7 milioni le pensioni erogate nel 2011; lo afferma l’Istat nel suo rapporto Noi Italia, aggiungendo che per un tale ammontare la spesa previdenziale è stata pari a 265.976 milioni di euro, ovvero il 16,8 per cento del Pil.

Mediamente, ciascun versamento pensionistico ha corrisposto a 11.229 euro annui.

Il 78,4% delle erogazioni è stato rappresentato da pensioni di invalidità, di vecchiaia e ai superstiti, per il 90,4% della spesa previdenziale; quelle assistenziali e quelle indennitarie, invece, sono state rispettivamente il18% e il 3,6% del totale (hanno inciso il 7,9% e l’1,7% sulla spesa).

La maggiore parte delle prestazioni è assegnata alle Regioni del Nord (47,9%), per il 50,7% della spesa. La Lombardia, in particolare, è la ragione con il più alto numero di erogazioni e la maggior spesa previdenziale (16,2% e 17,8%). Nel Nord-Ovest, inoltre, si registrano gli assegni più cospicui pari, mediamente, a 12.420 euro, seguiti da quelli del Centro, equivalenti a 11.962 euro. Tuttavia, la Regione con l’assegno in assoluto più alto è il Lazio, con un importo pari a 13.170 euro medi. Seguono la Lombardia (12.532 euro), la Liguria (12.339 euro) e il Piemonte (12.256 euro).

Nel Sud, infine, si osserva come il tasso delle prestazioni assistenziali sia più alto che nel resto d’Italia: ammontano, infatti, al 26,3% del totale, per il 12,5% di spesa.

FONTE: CGIA Mestre

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami