Permessi legge 104 2019: alcuni chiarimenti importanti

lentepubblica.it • 28 Maggio 2019

permessi-legge-104-2019Permessi legge 104 nel 2019: ecco un quesito con domanda e risposta che può fornire indicazioni molto importanti.


Permessi legge 104 2019, ecco il quesito:

Vivo a pochi chilometri dalla città in cui abita mia madre e ho da lei la residenza temporanea. Usufruisco della legge 104 perché mia madre è invalida, per cui sto con lei, dalla mattina fino al tardo pomeriggio e poi torno a casa mia per dormire. Mia madre è assistita anche da una badante. Posso continuare a fare così o per la legge 104 devo stare con mia madre 24 ore su 24?

Permessi legge 104 2019: la risposta

A proposito della problematica riguardante il lavoratore beneficiario del congedo straordinario retribuito e la possibilità di assentarsi dall’abitazione per una parte della giornata, per interessi non legati alla cura del disabile, è necessario ricordare che la giurisprudenza di legittimità, sul punto, è piuttosto severa. La Corte di Cassazione (sent. n. 8784/2015), infatti, ha riconosciuto la legittimità del licenziamento disciplinare nei confronti del lavoratore che abbia utilizzato anche solo una parte delle ore di permesso per soddisfare interessi esclusivamente personali.

La norma originaria e principale in materia di permessi lavorativi retribuiti è la Legge quadro sull’handicap (Legge 5 febbraio 1992, n. 104) che all’articolo 33 prevede agevolazioni lavorative per i familiari che assistono persone con handicap e per gli stessi lavoratori con disabilità e che consistono in tre giorni di permesso mensile o, in alcuni casi, in due ore di permesso giornaliero.

Principalmente ad occuparsi dei permessi lavorativi previsti dall’articolo 33 della Legge 104/1992, sono stati gli enti previdenziali (INPS e INPDAP, solo per citare i principali) emanando circolari ora applicative ora esplicative. Non sempre le indicazioni fornite dai diversi enti sono fra loro omogenee.

Le condizioni e la documentazione necessaria per accedere ai permessi lavorativi sono diverse a seconda che a richiederli siano i genitori, i familiari o gli stessi lavoratori con handicap grave. Inoltre vi sono molti aspetti applicativi che si diversificano a seconda delle situazioni.

0 0 vote
Article Rating
Fonte: ASFEL - Associazione Servizi Finanziari degli Enti Locali
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto
Roberto
29 Maggio 2019 8:34

se un dipendente ha la legge 104 per il padre che ha il 100 % di invalidita perche non vede non parla causa intervento alla Gola e sente poco il piu altre cose che non sto’ ad elencare, io sono dipendente pubblico e faccio un determinato orario , se chiedo un permesso della legge 104 per me e d’obbligo rimanere tutto il giorno con mio padre cosa che succede adesso fortunatamente non di frequente, oppure dopo un certo orario come quello che faccio al lavoro lo posso lasciare e fare i miei giri , perchè poi mio padre il pomeriggio… Leggi il resto »

Carlo Esposito
17 Ottobre 2019 16:19

IO avevo la la legge 104 ai 2/3 il governo di Berluscomi me l’ha tolto adesso solo in gravità nemmeno qualche permesso

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x