Piccoli Comuni, le spese per i Segretari a carico di chi sono?

lentepubblica.it • 12 Febbraio 2020

piccoli-comuni-spese-segretariIl decreto Milleproroghe è in discussione alla Camera dei deputati e in questi giorni è all’esame dell’Aula.


Piccoli Comuni, spese per i Segretari. Sono stati approvati nel Milleproroghe due emendamenti sui piccoli comuni.

L’accoglimento di questi emendamenti è avvenuto all’interno della discussione di questi giorni in Parlamento.

Piccoli Comuni, le spese per i segretari

Negli enti locali che hanno una popolazione inferiore ai 5 mila abitanti, le spese sostenute per la gestione dei segretari comunali sono a carico del bilancio dello Stato.

A questi sarà garantita anche un’assistenza tecnica per l’accesso ai fondi Ue.

Gli altri emendamenti

È stato introdotto anche un emendamento per la sanità che prevede l’impiego degli specializzandi dal terzo anno, che segue comunque un accordo tra ministeri della Salute, Università e Regioni.

Potrebbe essere inserita, invece, la mini moratoria per le spese pagate in contanti che secondo la manovra non darebbero diritto alle detrazioni fiscali del 19% nelle dichiarazioni dei redditi 2021.

Infine, c’è lo slittamento al 2020 dell’imposta unica dei tributi comunali e la predisposizione di interventi nelle zone ad alta pericolosità o rischio idraulico.

Ciò implica un minor tempo per i Comuni anche per presentare le spese di progettazione definitiva ed esecutiva. Le spese si considerano relative a interventi

  • di messa in sicurezza del territorio idrogeologico, 
  • di messa in sicurezza
  • e di maggior efficienza energetica delle scuole, degli edifici pubblici, del patrimonio comunale

Vedremo cosa accadrà alla fine della discussione in Parlamento.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami