lentepubblica

Pubblico Impiego: regole ordinarie e straordinarie di assunzione

Chiarelli Simone • 18 Febbraio 2022

Nel video odierno, il Dottor Simone Chiarelli esamina, in maniera puntuale, sistematica e sintetica, il quaderno operativo dell’ANCI dedicato alle regole ordinarie e straordinarie di assunzione nel Pubblico Impiego.


Le assunzioni a tempo indeterminato nei Comuni sono state regolate dal meccanismo del turnover parziale (possibilità di sostituire con nuove assunzioni solo una quota limitata del personale cessato) per oltre un decennio. Questa è la principale causa della contrazione degli organici e dell’incremento dell’età media del personale in servizio.

Soltanto nel triennio 2017/2019, grazie a specifiche misure richieste dall’ANCI, i Comuni hanno progressivamente riacquisito un maggiore margine per le sostituzioni di personale, e in particolare:

  • la possibilità di sostituire integralmente il personale che cessa dal servizio (turnover al 100%);
  • la possibilità di effettuare le sostituzioni anche in corso d’anno, senza dover attendere l’esercizio finanziario successivo al pensionamento/cessazione del dipendente da sostituire;
  • e la possibilità di cumulare la capacità assunzionale residua degli ultimi cinque anni (c.d. resti assunzionali).

La riforma del 2020

Questo sistema ha poi subito una radicale riforma nel 2020, in attuazione di quanto previsto dal c.d. Decreto Crescita (D.L. n. 34/2019) che, all’articolo 33, ha introdotto un nuovo sistema di calcolo della capacità assunzionale per i Comuni (comma 2) e per le Città metropolitane (comma 1bis), prevedendo il superamento del turnover e l’introduzione del criterio della sostenibilità finanziaria della spesa di personale.

La disciplina di dettaglio per i Comuni è contenuta nel Decreto attuativo (DM 17 marzo 2020), pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 27 aprile 2020, che ha fissato la decorrenza del nuovo sistema per il calcolo della capacità assunzionale al 20 aprile 2020.

La circolare del Ministro per la Pubblica Amministrazione del 13 maggio 2020, pubblicata in Gazzetta ufficiale l’11 settembre 2020, contiene i principali indirizzi applicativi del Decreto.

Il Quaderno dell’ANCI

Il manuale vuole favorire un’accelerazione delle assunzioni ad oggi consentite:

  • per realizzare gli investimenti che vedono i Comuni e le Città Metropolitane come soggetti attuatori delle misure PNRR
  • nonché per procedere al necessario rafforzamento degli organici dopo un lungo periodo di drammatica riduzione del personale dei Comuni.

Nello specifico il Quaderno dell’ANCI si suddivide in due capitoli:

  • il primo dedicato alle regole ordinarie per le assunzioni a tempo indeterminato in base al DM 17 Marzo 2020
  • ed il secondo che approfondisce le regole ordinarie e straordinarie per le assunzioni a tempo determinato per l’attuazione degli investimenti a valere sulle risorse PNRR.

Infine completa il quadro d’insieme, il richiamo puntuale a linee guida, delibere delle Corte dei Conti e Circolari che orientano le assunzioni degli enti locali.

Pubblico Impiego: regole ordinarie e straordinarie di assunzione

Per illustrare le specifiche delle assunzioni, Simone Chiarelli, dirigente di Pubblica Amministrazione Locale ed esperto in questioni giuridiche di diritto amministrativo nei settori degli appalti, SUAP, e disciplina generale degli Enti locali, ha messo a disposizione una serie di video.

A questo link potete scaricare il testo completo del manuale.

Nel player qui di seguito potete invece guardare il video completo.

5 1 vote
Article Rating

Fonte: articolo della redazione, video di Simone Chiarelli
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments