lentepubblica

Rinnovo Contratto Enti Locali: Aran aggiorna proposte su normativa e progressioni economiche

lentepubblica.it • 21 Luglio 2022

rinnovo-contratto-enti-locali-aran-proposteIn data 20 luglio 2022 è proseguito il negoziato per il rinnovo del contratto degli Enti Locali: Aran aggiorna proposte su normativa e progressioni economiche.


L’Aran ha presentato un testo che, da una parte aggiorna parzialmente la parte normativa accogliendo alcune delle osservazioni emerse dai sindacati nell’incontro del 14 scorso, dall’altra presenta delle tabelle con i valori economici che riguardano gli aumenti tabellari previsti e il conglobamento dell’elemento perequativo.

Rinnovo Contratto Enti Locali: Aran aggiorna proposte su normativa e progressioni economiche

Sulla parte normativa segnaliamo in particolare, tra le altre, le seguenti modifiche:

  • l’inserimento delle linee generali per l’adozione di misure per la prevenzione delle aggressioni tra le materie oggetto di confronto;
  • l’impossibilità per l’amministrazione di procedere ad atti unilaterali durante le procedure di confronto;
  • l’ampliamento delle materie sindacali a tutte quelle che le sezioni professionali qualificheranno come tali;
  • l’estensione dei tempi di vestizione a tutti i profili sanitari, socio sanitari e socio assistenziali;
  • la previsione esplicita di poter fruire dei permessi per motivi personali senza giustificazione.

L’Aran ha inoltre integrato il testo chiarendo la disciplina delle progressioni economiche in godimento al momento del passaggio ai nuovi “differenziali economici” e proponendo l’aggiornamento della base di calcolo dell’1,2% di alimentazione del fondo del salario accessorio dal 1997 al 2018 (in quel caso però la percentuale scenderebbe al 1,1%).

Il tavolo si è aggiornato al giorno 27 luglio ore 15.

Il commento della FP CGIL

Tra i sindacati la FP CGIL ha replicato accogliendo con favore alcune proposte ma evidenziando anche alcuni elementi che debbono essere necessariamente chiariti.

Infatti si è fatto fatto presente che:

  • va fatta chiarezza sulla problematica dei residui dello straordinario derivanti da banca delle ore;
  • la sezione delle professioni ordinistiche va modificata facendone una sezione per tutte le professioni del comparto in particolare per quelle regolamentate;
  • vanno implementate la sezione della Polizia Locale e quella dei servizi educativi;
  • va affrontato il tema della riqualificazione del personale sanitario e socio sanitario con particolare riferimento, tra le altre, alle figure degli infermieri, degli oo.ss., degli psicologi, degli educatori professionali e socio pedagogici e degli assistenti sociali
  • rispetto all’aggiornamento del 1,2% meglio mantenere la formulazione pregressa, con la base di calcolo al 1997 per evitarne la riduzione specie per gli enti di minori dimensioni.

Risulta necessario capire con che modalità e con che orizzonte temporale, lo 0,55% destinato alla riclassificazione del personale, è spendibile nei singoli enti.

Si tratta di un elemento essenziale per poter arrivare ad una soluzione positiva di tutte le istanze legate alla revisione del sistema di classificazione e alle sezioni professionali.

In merito alle tabelle economiche l’Aran ha spiegato le tecniche di calcolo adottate e i relativi risul tati. La dimensione complessiva dell’aumento medio è del 4,51%.

La somma destinata al tabellare e al coglobamento dell’elemento perequativo consente una rivalutazione di questi elementi del 4,85%.

All’aumento complessivo medio si aggiungono l’aumento fino allo 0,22% del fondo del salario accessorio e fino allo 0,55% delle risorse destinate. Per un totale di risorse disponibili per il rinnovo del CCNL del 5,22%.

Il sindacato ha evidenziato la necessità di risolvere il problema ingenerato dalla mancata previsione dell’elemento perequativo per gli apicali delle PEO e si riserva di fare una verifica sulle tabelle accluse.

 

 

3.2 5 votes
Article Rating

Fonte: FP CGIL
Subscribe
Notificami
guest
24 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Roberta
Roberta
21 Luglio 2022 23:30

Ma scusa non parlate di quando si puoi avere gli arretrati 2019 /2021?

antonella
antonella
Reply to  Roberta
25 Luglio 2022 8:11

E’ proprio per non darci quelli che stanno facendo questa farsa

Carmine
Carmine
21 Luglio 2022 23:42

Mi chiedo come mai, dopo mesi e mesi di incontri, si è arrivati alla fine e ancora si parla di problematiche complesse e sembra di non facile soluzione? A questo punto si doveva solo aggiustare il tiro sul salario accessorio e basta. Si da l’impressione che si faccia il gioco delle tre carte ai danni dei lavoratori. VERGOGNATEVI.

Andrea Brunetti
22 Luglio 2022 0:53

Ci siamo Totti il CACTUS

Maria Cristina
Maria Cristina
22 Luglio 2022 6:07

Siamo a più di metà 2022… Stanno elaborando il 2019-2021… Ma siamo gli unici al mondo che per avere qualcosina in più devono aspettare anni di ritardo…

Lucy Pa
Lucy Pa
22 Luglio 2022 15:46

Credo che questo tira e molla sottenda il rinvio concordato dei pagamenti a noi poveri lavoratori. Tre anni e mezzo per decidere un testo. Vetgognoso

Caterina Corigliano
Caterina Corigliano
Reply to  Lucy Pa
23 Luglio 2022 8:14

Si palleggiano intanto il tempo passa,lo scopo è solo di ritardare il rinnovo, è stato già deciso ma fanno finta di discutere.fete schifo

Biagio
Biagio
22 Luglio 2022 15:54

Tutto questo per il 5,22%??? SIETE IMBARAZZANTI

Carmine
Reply to  Biagio
28 Luglio 2022 11:48

Vero… Il 5, 22 % lo dovrebbero pagare di interessi per tutto il tempo che abbiamo aspettato,oltre agli aumenti… ARAN dovrebbe essere sciolto. Immediatamente,e i componenti a casa….ma sono ingenuo… ARAN rappresenta il CAPORALATO dei dipendenti pubblici….che PIETÀ…

Giorgio
Giorgio
22 Luglio 2022 17:57

L’inflazione al 9% e si parla di aumenti di meno del 5%?

Paola
Paola
22 Luglio 2022 23:10

Che vergogna! Che schifo ! Non riesco a capire perché noi dobbiamo essere sempre l’ultima ruota del carro! Noi non siamo dipendenti pubblici siamo invisibili! 😖

Patrizia
Patrizia
23 Luglio 2022 8:16

Con Governo e Ministri dimissionari, qualora si decidesse, finalmente, di chiudere le trattative, questo benedetto contratto si rischia di non vederlo mai rinnovato !!!!

Alec
Alec
23 Luglio 2022 22:26

No ma fate con calma, discutete un punto ogni 15 GG, ma tanto a chi servono i soldi.

Marco serra
Marco serra
24 Luglio 2022 17:28

Basta parole fatti. O si deve aspettare altri 10 anni? I sindacalisti devono finirla di tirarla per le lunghe per poi farci avere due soldi. Perché tutti gli altri contratti finiscono sempre prima. Forse i sindacalisti devono rientrare a lavorare negli uffici e prendere lo stipendio come noi così capirebbero cosa vuol dire aspettare il dovuto.

antonella
antonella
25 Luglio 2022 8:11

la prossima volta che andrò a fare la spesa gli dirò che li pagherò quando avrò discusso col mio vicino tutti i dettagli del costo del detersivo. Scandalosi. E’ chiaro come il sole che ci stanno prendendo in giro. La classe media è ridotta in miseria grazie alla complicità di farabutti. E tutto ciò per un aumento che non basta neppure a pagare un decimo della bolletta del gas. Togliete tutti la tessera e cercate di convincere anche i pensionati (quelli che tengono in piedi i sindacati) a disdirla. Le chiacchiere sono inutili, questi se ne sbattono. E chissà che… Leggi il resto »

antonella
antonella
25 Luglio 2022 8:21

parlano ad esempio dei tempi di vestizione dei sanitari (tempi che non c’erano prima della scadenza del contratto precedente???) Forse che nei 4 anni dopo la firma del vecchio contratto non hanno avuto il tempo di discutere di tutti questi particolari? Comunque: se la parte economica l’hanno definita, ci diano gli aumenti e gli arretrati – unica cosa che ci interessa perché gli aumenti sono ridicoli – poi firmino pure il contratto tra un anno discutendo anche del tipo di verde delle piante negli uffici, se vogliono. Sapete tra il blocco più che decennale ed il tirare in lungo anni… Leggi il resto »

Maria
Maria
25 Luglio 2022 10:40

Inflazione 8% (non credo che chi fa i calcoli vada a fare la spesa e paghi le bollette perchè quella reale sarà almento al 15%) e aumenti del 4,55% ??? complimenti ai sindacati per le capacità matematiche

Mauro
Mauro
25 Luglio 2022 18:27

MA DEVO DIRLO IO CHE I SINDACATI SONO DA DECENNE SOLO DEGLI ZERBINI ?? STRAPPATE LE TESSERE COSÌ VANNO A LAVORARE!!!

Luca
Luca
26 Luglio 2022 11:35

Siamo sicuri che con la caduta del governo la trattativa prosegua? Oppure tra 2 giorni ci troveremo a leggere che sarà rimesso tutto nelle mani del nuovo governo e che probabilmente prima di gennaio 2023 non sarà in grado di mettersi neanche a sedere a trattare!!! C’avete rotto le 00 di trattarci sempre a pesci in faccia abbiamo gli stipendi più bassi di tutti, il dipendente pubblico è diventato un lavoro da poveri, c’avete massacrato mediaticamente e rovinato economicamente negli ultimi 20 anni!

Rosy
Rosy
26 Luglio 2022 16:01

i miei più vivi ringraziamenti ai Sindacati!!! Ma come siete messi? Per il 5,22 si fa un incontro ogni settimana? Se non ve lo ricordate si lavora per avere uno STIPENDIO che deve essere ADEGUATO al costo della VITA!! E’ proprio il momento giusto per tirarla così lunga…….VERGOGNA!

Carmine
28 Luglio 2022 11:32

Ma non è ora che la finiscono…e diano questi miseri aumenti… contratto scaduto….. Dovrebbero pagare interessi,sanzioni,e maggiorazioni…allo stesso modo…e maniera di quando si pagano le bollette scadute….. Vergogna…..

Carmine
28 Luglio 2022 11:36

Basterebbe fargli pagare gli interessi anche solo del 5 %. E penso che i contratti verrebbero rinnovati il primo giorno utile dopo la scadenza del vecchio….ma si in che mani siamo…. VERGOGNA…..

Carmine
28 Luglio 2022 11:39

I vertici dovrebbero farla finita,firmare non oggi…. IERI….e dimettersi immediatamente dopo….. VERGOGNA…..

Carmine
28 Luglio 2022 11:42

Ma l’ ARAN cos’è…… Che il ingenuo….. Il CAPORALATO del settore pubblico…..