Rinnovo Contratto Statali 2019, aumenti stipendi: stanziamento nuove risorse

lentepubblica.it • 30 Ottobre 2018

rinnovo-contratto-statali-2019-aumenti-stipendiLa nuova bozza della manovra prevede un nuovo stanziamento di risorse: pertanto nel Rinnovo Contratto Statali 2019, aumenti degli stipendi per i dipendenti pubblici. Vediamo di cosa si tratta.


Spuntano novità sul rinnovo dei contratti degli statali e dei dipendenti della Scuola per il rinnovo previsto nel triennio 2019-2021. Infatti, è previsto un nuovo stanziamento per questo periodo triennale relativo al rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici. Ma a quanto corrispondono le risorse? Quali sono le cifre?

 

Le risorse

 

Lo stanziamento che è contenuto all’interno della nuova bozza, che arriva nei prossimi giorni in Parlamento, concerne oltre 4 miliardi per il rinnovo del contratto del pubblico impiego nel triennio 2019-2021.

 

Nello specifico, a quanto è riportato:

 

“per il triennio 2019-2021 gli oneri posti a carico del bilancio statale per la contrattazione collettiva nazionale e per i miglioramenti economici del personale statale in regime di diritto pubblico sono determinati in 1.050 milioni di euro per il 2019, 1.075 milioni di euro per il 2020 e 1.125 milioni di euro a decorrere dal 2021“.

 

Sarà questa la copertura economica per il rinnovo contrattuale del comparto pubblico. La stessa somma dovrà essere stanziata anche da Comuni e Regioni per l’incremento delle retribuzioni dei propri dipendenti.

 

C’è anche uno stanziamento aggiuntivo di 210 milioni di euro per i fondi del trattamento accessorio per le forze di polizia e i vigili del fuoco. Ci sono poi risorse aggiuntive per le assunzioni nel pubblico impiego (131 milioni nel 2019, 292 milioni nel 2020 e 384 milioni nel 2021), destinate prioritariamente al reclutamento di personale con professionalità specialistiche per i progetti di digitalizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle procedure, miglioramento della qualità dei servizi pubblici e per la gestione dei fondi di investimento.

 

Aumenti stipendi statali: a partire da quando?

 

La manovra ha già stabilito la cifra e le tempistiche. Sarà dello 0,42% della retribuzione a partire da Aprile del prossimo anno e salirà allo 0,70 per cento dal mese di luglio. Gli statali avranno diritto a dunque a questa denominata «indennità di vacanza contrattuale».

 

Le novità non finiscono qui: i dipendenti statali dovrebbero vedere rifinanziato anche nel 2019 l’«elemento perequativo» e il mini-bonus di 20 euro mensili introdotto con il rinnovo di febbraio scorso poiché in parte si era perso il credito d’imposta degli “80 euro”, e durerà fino al prossimo rinnovo (quando verrà riassorbito nei termini contrattuali).

 

Tutto questo, ricordiamolo, perché per i dipendenti del pubblico impiego gli attuali contratti scadranno alla fine di quest’anno.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
lentepubblica.it - Contratto Pubblico Impiego 2019: sui buoni pasto ci sono novità?lentepubblica.it - Rinnovo Contratto Statali 2019: sul monte salari quali cambiamenti? Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] nello, specifico, si parla del Rinnovo Contratto degli Statali 2019. Nella relazione tecnica è stato stabilito quante saranno le risorse impiegate e come incideranno […]

trackback

[…] prevede un nuovo stanziamento di risorse: pertanto nel Rinnovo Contratto Statali 2019, ci saranno aumenti degli stipendi per i dipendenti pubblici. Gli oneri posti a carico del bilancio statale per la contrattazione collettiva nazionale e per i […]