Come richiedere sgravio contributivo per contrattazione di 2° livello?

lentepubblica.it • 30 Giugno 2015

sgraviPer accedere allo sgravio contributivo, i contratti collettivi aziendali e territoriali, ovvero di secondo livello devono presentare le seguenti caratteristiche: a) essere sottoscritti dai datori di lavoro e depositati a cura dei medesimi o delle associazioni a cui aderiscono, presso le Direzioni territoriali del Lavoro, entro il 29 giugno 2015; b) prevedere erogazioni correlate ad incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione ed efficienza organizzativa, oltre che collegate ai risultati riferiti all’andamento economico o agli utili della impresa o a ogni altro elemento rilevante ai fini del miglioramento della competitività aziendale.

 

La domanda. Le aziende – anche per il tramite degli intermediari autorizzati – dovranno inoltrare, esclusivamente in via telematica, apposita domanda all’INPS, anche per i lavoratori iscritti all’INPGI, nonché, ovviamente, per quelli iscritti alla gestioni ex INPDAP ed ex ENPALS. La domanda deve contenere:

 

  • i dati identificativi dell’azienda (per le aziende agricole la matricola è rappresentata dal codice azienda);

 

  • la tipologia di contratto (aziendale o territoriale) e data di sottoscrizione dello stesso;

 

  • la data di avvenuto deposito del contratto di cui alla lett. b) presso la Direzione Territoriale del Lavoro competente;

 

  • l’indicazione dell’Ente previdenziale al quale sono versati i contributi pensionistici;

 

  • ogni altra indicazione che potrà essere richiesta dall’Istituto.

 

La procedura provvederà ad assegnare a tutte le istanze inviate un numero di protocollo informatico. Ed entro i 60 giorni successivi alla data fissata quale termine unico per l’invio delle istanze, provvederà all’ammissione delle aziende allo sgravio contributivo, dandone tempestiva comunicazione alle stesse e agli intermediari autorizzati. La concreta fruizione del beneficio resta, inoltre, subordinata alla verifica, da parte dell’Istituto, del possesso dei requisiti di regolarità contributiva che saranno accertati secondo la normativa in vigore.

Fonte: Pensioni Oggi (www.pensionioggi.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami