Sospensione prove preselettive e scritte dei concorsi: la nota operativa

lentepubblica.it • 10 Novembre 2020

sospensione-prove-preselettive-scritte-concorsiEcco alcune utili indicazioni su cosa cambia adesso per i Concorsi pubblici.


Disponibile la nota operativa dell’Anci sulla sospensione delle prove preselettive e scritte delle procedure nei concorsi pubblici. Il documento illustra le novità introdotte dall’articolo 1 comma 9 del DPCM 3 novembre 2020.

Al fine di ricostruire un quadro organico della disciplina vigente in materia e fornire alcune indicazioni operative, l’ANCI ha predisposto la presente nota, anche alla luce delle misure adottate con i provvedimenti della prima fase dell’emergenzae tuttora vigenti.

Sospensione prove preselettive e scritte dei concorsi

L’art. 1, comma 9, lettera z) del DPCM in oggetto, dispone, per il periodo che va dal 6 novembre al 3 dicembre 2020:

“è sospeso lo svolgimento delle prove preselettive e scritte delle procedure concorsualipubbliche e private e di quelle di abilitazione all’esercizio delle professioni, a esclusione dei casi incui la valutazione dei candidati sia effettuata esclusivamente su basi curriculari ovvero in modalità telematica. Nonché ad esclusione dei concorsi per il personale del servizio sanitario nazionale, ivicompresi, ove richiesti, gli esami di Stato e di abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo e di quelli per il personale della protezione civile. Ferma restando l’osservanza delle disposizioni di cui alla direttiva del Ministro per la pubblica amministrazione n. 1 del 25 febbraio 2020 e degli ulteriori aggiornamenti. Resta ferma la possibilità per le commissioni di procedere alla correzione delle prove scritte con collegamento da remoto”.

La nuova previsione presenta differenze sostanziali rispetto alle misure adottate nella prima emergenza. Si evidenzia in primo luogo la circostanza che non si ripropone la sospensione delle “procedure concorsuali”, indipendentemente dalla fase in cui le stesse si trovino, ma esclusivamente della fase di“svolgimento delle prove preselettive e scritte”, con le esclusioni di seguito riportate.

Appare di tutta evidenza che la nuova disposizione non preclude dunque la possibilità di avviare nuove procedure concorsuali, rispetto alle quali è raccomandabile aderire all’utilizzo degli strumenti messi a disposizione dal Decreto n. 34/2020, prima sinteticamente richiamati.

Casi esclusi dalla sospensione

Il DPCM prevede poi espressamente alcuni specifici casi esclusi dalla sospensione tra cui:

  • i casi in cui la selezione dei candidati viene effettuata esclusivamente su basi curriculari (titoli)
  • e i casi in cui la valutazione delle prove scritte viene effettuata in modalità telematica. Anche tenendo conto delle predette previsioni del D.L. n. 34/2020, tuttora vigenti, si ritiene che, nell’eventualità chele prove preselettive e scritte possano svolgersi interamente per via telematica, le stesse non siano da ritenersi sospese.

Inoltre, sono esclusi dalla sospensione i concorsi del SSN e della Protezione civile.

Per i lettori che, invece, volessero approfondire cosa fa punteggio nei Concorsi Pubblici, rimandiamo a questo nostro articolo sul tema.

Il testo completo della nota

A questo link il testo completo della nota.

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments