fbpx

Tempi Liquidazione TFR Dipendenti Pubblici 2018: la Consulta potrebbe intervenire?

lentepubblica.it • 8 Ottobre 2018

6 tempi-liquidazione-tfr-dipendenti-pubblici-2018-consultaTempi Liquidazione TFR Dipendenti Pubblici 2018: la Consulta, a breve, potrebbe emettere in questi giorni una Sentenza che, intervenendo direttamente sulla questione, aprirà nuovi scenari.


Tempi Liquidazione TFR Dipendenti Pubblici 2018. Il personale della PA dovrebbe ricevere dalla propria liquidazione 22 mila euro in più rispetto ai lavoratori privati. L’istituto è regolato dallo stesso articolo 2120 del Codice civile. Riguardo i tempi della liquidazione del TFR per i Dipendenti Pubblici la Consulta potrebbe dare indicazioni certe su questo punto e su altri.

 

Potrebbe arrivare una svolta positiva per tutti i dipendenti pubblici assunti dopo il 2000. Destinati ad una liquidazione finale fortemente inferiore rispetto a chi opera nel settore privato. Il 10 ottobre, la Consulta si esprimerà sulla causa promossa dal tribunale di Perugia. Con ordinanza del 25 aprile 2017 sulla questione della legittimità costituzionale dell’art. 26, c. 19 della legge 448/98, relativa all’accordo collettivo nazionale quadro firmato dai sindacati confederali del 29 luglio 1999 e del conseguente art. 1, c. 3 del DPCM 20 dicembre 1999 che giustifica tale trattenuta a titolo di rivalsa con una evidente discriminazione rispetto a quanto prescrive l’art. 2120 del Codice civile per il settore privato.

 

In merito il Sindacato ANIEF invita  tutti i dipendenti pubblici assunti dopo il 2000 ad inviare una diffida per interrompere il termine di prescrizione, proprio in attesa della decisione della Consulta.

 

Quali sono i tempi attuali di liquidazione?

 

Il Trattamento di Fine Rapporto (TFR) per dipendenti pubblici è una somma di denaro corrisposta al lavoratore nel momento in cui termina il rapporto di lavoro.

 

L’importo è determinato dall’accantonamento, per ogni anno di servizio o frazione di anno, di una quota pari al 6,91% della retribuzione annua e dalle relative rivalutazioni. In caso di frazione di anno, la quota è ridotta in maniera proporzionale. Si calcola come mese intero la frazione di mese uguale o superiore a 15 giorni.

 

La legge di stabilità per il 2014 ha ridotto l’importo del Tfr/Tfs dei dipendenti pubblici che può essere pagato in unica soluzione, riducendolo dai 90.000 previsti a 50.000 e allungando i tempi di pagamento portandoli a 12 mesi per le cessazioni per raggiungimento del limite di età o di servizio e ben 24 mesi per altri motivi.

 

Per maggiori informazioni potete consultare questo articolo.

 

Fonte: ANIEF - Associazione Sindacale Professionale
avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
lentepubblica.it - Decurtazione Malattia Dipendenti Pubblici, in quali casi è prevista?lentepubblica.it - Fondo di Garanzia TFR INPS: quando è legittimo? Cassazione interviene Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami