fbpx

Elezioni 2014: operazioni di voto e scrutinio. Scadenza 25 maggio

lentepubblica.it • 12 Maggio 2014

 Ore 7: Il Presidente constata l’integrità dei mezzi precauzionali apposti la sera precedente agli accessi della sala e dei sigilli delle urne e dei plichi; quindi dichiara aperta la votazione.
(art. 48, comma 1, D.P.R. 16 maggio 1960, n. 570)
– Prima dell’inizio della votazione, presentazione, direttamente ai singoli Presidenti di seggio, degli atti di designazione dei rappresentanti di lista presso il seggio che non siano stati già presentati in precedenza, al Segretario comunale.
(art. 25, D.P.R. n. 361/1957; art. 35, D.P.R. n. 570/1960)

Dalle ore 7 sino alle ore 23: OPERAZIONI DI VOTAZIONE

– Ore 23: il Presidente ammette a votare gli elettori che, a tale ora, si trovano ancora nei locali del seggio, quindi dichiara chiusa la votazione
IMMEDIATAMENTE DOPO LA CHIUSURA DELLA VOTAZIONE:
Inizio, in tutte le sezioni elettorali, delle operazioni di riscontro e di accertamento del numero dei votanti per ogni consultazione.
– SCRUTINIO
Appena compiute le operazioni di riscontro, il Presidente   di seggio dà immediatamente inizio alle operazioni di scrutinio per il Parlamento Europeo e rinvia lo scrutinio della elezioni comunali  alle ore 14 del giorno successivo,
(legge 27 dicembre 2013, n. 147, “legge di stabilità”)

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami