fbpx

Assunzioni a tempo indeterminato ATA 2019-2020: ecco cosa serve sapere

lentepubblica.it • 27 Agosto 2019

assunzioni-tempo-indeterminato-ata-2019-2020Assunzioni a tempo indeterminato ATA 2019-2020: il MIUR ha fornito alcune importanti indicazioni sulle procedure. Ecco le indicazioni.


Il MIUR fornisce indicazioni operative per le assunzioni a tempo indeterminato del personale ATA per il prossimo anno scolastico.

Assunzioni a tempo indeterminato ATA 2019-2020

Con decreto ministeriale n. 725 del 7.8.2019 è stato autorizzato un contingente di assunzioni a tempo indeterminato di personale ATA per l’anno scolastico 2019/20.

Il contingente è pari a 7.759 unità, di cui 7.646 immissioni in ruolo e 226 trasformazioni a tempo pieno di contratti a tempo parziale al 50% relativo alla procedura di stabilizzazione dei co.co.co. nei profili di assistente amministrativo e tecnico, corrispondenti a 113 posti interi, per un numero massimo di 7.872 contratti.

Le immissioni in ruolo effettuate entro il 31 agosto avranno decorrenza giuridica ed economica dal 1 settembre 2019.

Si darà corso alle nomine del personale beneficiario dei contratti a tempo indeterminato, utilizzando le graduatorie permanenti provinciali vigenti (relative all’a. s. 2019/20).

Il personale nominato attingendo dalle graduatorie otterrà la sede di titolarità partecipando alle operazioni di mobilità per l’a. s. 2020/21.

Il numero di contratti a tempo indeterminato resta comunque subordinato alla disponibilità del corrispondente numero di posti nell’organico di diritto provinciale per l’anno scolastico 2019/20. Dopo l’effettuazione dei movimenti relativi a tale anno e su posti che risultino vacanti e disponibili dopo le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria.

Le cessazioni con il Concorso DSGA

Si segnala inoltre che, con l’avvio del concorso per l’assunzione di 2004 DSGA, le cessazioni relative a tale profilo professionale sono state certificate ma accantonate per l’utilizzo cumulativo all’esito delle relative procedure concorsuali. Non è pertanto possibile procedere alla compensazione delle immissioni in ruolo autorizzate, ma non effettuate, per il profilo professionale in questione, con quelle di altri profili professionali del personale ATA.

Per quanto riguarda le compensazioni a livello provinciale, si fa presente che, fermo restando quanto previsto ai periodi precedenti, si effettuerà tale operazione solo fra i vari profili professionali della medesima area professionale o in area inferiore, nel caso in cui non possano essere disposte nel profilo professionale interessato tutte le assunzioni autorizzate per assenza di graduatorie concorsuali o per avvenute coperture di tutte le disponibilità, subordinatamente alla sussistenza di posti che risultino vacanti e disponibili dopo le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria nel profilo su cui si effettua la nomina ed evitando di ingenerare esubero.

Trasformazione a tempo pieno dei co.co.co.

Relativamente alla procedura di trasformazione a tempo pieno dei 226 contratti a tempo parziale degli ex co.co.co. stabilizzati nei profili professionali di assistente amministrativo e tecnico di cui alla legge n. 205 del 2017, il MIUR chiede agli USR interessati di procedere ad un’attente verifica della permanenza in servizio degli interessati alla data del 1° settembre 2019.

A tal fine si precisa che la dotazione organica aggiuntiva di cui all’articolo 1, comma 738, della legge n. 145 del 2018, riportate nelle tabelle B1 e C1 dello schema di decreto interministeriale concernente la dotazione organica del personale ATA, può essere utilizzata esclusivamente per la modifica contrattuale da tempo parziale a tempo pieno del rapporto di lavoro dei soggetti interessati.

Pertanto, in caso di rinuncia dell’avente titolo alla trasformazione, il competente USR procederà alla sollecita comunicazione alla Direzione generale per il personale scolastico. Al fine di procedere allo scorrimento della graduatoria nazionale relativa alla procedura di selezione di cui all’articolo 1, comma 619, della legge n. 205 del 2017.

È comunque preclusa la possibilità di effettuare nomine a tempo determinato sulla dotazione organica aggiuntiva in esame.

A questo link il testo completo dalla nota del MIUR.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami