fbpx

Bonus Docenti 2019-20 ripristinato: istruzioni per l’uso

lentepubblica.it • 17 Settembre 2019

bonus-docenti-2019-20-ripristinatoDisponibile nuovamente l’emolumento per attività di aggiornamento e qualificazione professionale: il Bonus Docenti 2019-20 ripristinato.


Bonus Docenti 2019-20 ripristinato. Il beneficio è stato nuovamente ripristinato, dopo la sospensione dovuta al cambio scolastico.

Ecco alcune utili indicazioni in merito al suo funzionamento.

Il bonus docenti è stato introdotto dalla legge 107/2015, ai fini della formazione e dell’aggiornamento dei docenti:

Al fine di sostenere la formazione continua dei docenti e di valorizzarne le competenze professionali, è istituita, nel rispetto del limite di spesa di cui al comma 123, la Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

Che cos’è la Carta del docente?

È una iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che istituisce la Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione dei docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche.

Chi sono i beneficiari?

La Carta è assegnata ai docenti di ruolo a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, i docenti dichiarati inidonei per motivi di salute di cui all’art. 514 del Dlgs.16/04/94, n.297, e successive modificazioni, i docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati, i docenti nelle scuole all’estero, delle scuole militari.

Qual è l’importo della carta?

L’importo nominale della carta è di euro 500 annui per ciascun anno scolastico.

Cosa si può acquistare con la carta?

La carta può essere utilizzata per l’acquisto di:

  • libri e testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste comunque utili all’aggiornamento professionale;
  • e hardware e software;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali. Svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca;
  • e iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale;
  • titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • e titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • infine, iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015 (Buona Scuola).

A questo link tutte le informazioni utili relative al Bonus Docenti di 500 Euro.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami