fbpx

Erogazione Borse di Studio nelle Scuole: quali sono le nuove regole?

lentepubblica.it • 3 Novembre 2016

borse-studio-Nel testo contenuto nella legge di bilancio al Comma 3 Articolo 38 ci sono le nuove regole relative all’erogazione delle borse di studio negli istituti scolastici. Esse verranno erogate dalla “Fondazione Articolo 34” per un totale di 400 il cui valore sarà di 15mila euro cadauno.

 

La “Fondazione Articolo 34” bandirà ogni anno 400 borse di studio, dal valore nominale di 15mila euro, per studenti capaci, meritevoli e privi di mezzi, al fine di favorirne l’immatricolazione e la frequenza a corsi di laurea o di laurea magistrale a ciclo unico, nelle università statali, o a corsi di diploma accademico di I livello, nelle istituzioni statali dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, aventi sedi anche differenti dalla residenza anagrafica del nucleo familiare dello studente.

 

Sono ammessi a partecipare al bando di cui al comma 3 gli studenti iscritti all’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado con media tra l’8 e il 10, nonché i punteggi delle prove Invalsi di Italiano e Matematica.

 

C’è, però, la possibilità per alcuni studenti che non rientrano in questi requisiti di poter accedere alla borsa di studio.

 

Infatti, le scuole potranno individuare due studenti particolarmente meritevoli che dovranno essere “motivatamente qualificati come eccezionalmente meritevoli dal dirigente scolastico della scuola secondaria di secondo grado di appartenenza, su proposta del collegio dei docenti.”

 

 

 

Fonte: Orizzonte Scuole (www.orizzontescuola.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami