Assegnazioni classi di concorso per l’organico potenziato

lentepubblica.it • 25 Settembre 2015

classi, Organizing ContactsA mettere in pratica i criteri di assegnazione sarà l’USR, ma tutto dovrà essere documentato e presentato ai sindacati, che si spera avranno la bontà di farli conoscere anche agli interessati. Massima trasparenza per la fase C, il ruolo dei sindacati sarà fondamentale.

 

Dal 16 al 21 ottobre gli USR devono dare informativa ai sindacati del decreto di ripartizione dei posti comuni della scuola secondaria per classi di concorso, di ripartizione dei posti di sostegno e, per la scuola secondaria di II grado, nelle aree disciplinari. Secondo la FLC CGIL ” se qualcuna di queste graduatorie fosse esaurita, è evidente che si dovrà procedere all’unificazione successiva delle stesse ai fini della stabilizzazione di tutto il personale indipendentemente dall’area di appartenenza”.

 

Successivamente, dal 12 al 20 novembre, tramite gli Uffici Scolastici provinciali, la dotazione organica suddivisa per classi di concorso sarà assegnata alle scuole tenendo conto di

 

  • numero alunni (vanno decurtati quelli relativi all’infanzia)

 

  • presenza di aree montane, piccole isole, aree interne, a bassa densità demografica o a forte processo immigratorio

 

  • aree caratterizzate da elevati tassi di dispersione scolastica

 

 

In ogni caso verrà assicurata una dotazione organica aggiuntiva minima di 3 posti per istituzione scolastica (il numero massimo potrà essere 8, per gli istituti omnicomprensivi)

 

Si dovrà tener conto dell’ordine di preferenza indicato dalle scuole. la FLC CGIL sottolinea “L’indicazione obbligatoria dell’ordine di preferenza di tutti i campi si rende necessaria nel caso in cui l’Amministrazione, per carenza di candidati o di domande per il piano straordinario nelle classi di concorso indicate con priorità, non possa soddisfare le richieste fatte dalla scuola e debba comunque assegnare i docenti assunti”

 

Questo garantirà l’assunzione di tutti gli aspiranti che hanno presentato domanda? Non sappiamo ancora, anche se alcune possibilità derivano dall’applicazione del comma 20 (utilizzo docenti di scuola secondaria per inglese, musica, ed. motoria alla primaria) e l’utilizzo di docenti della primaria per progetti di continuità con la scuola dell’infanzia.

Fonte: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami