Compilazione domande mobilità Scuola: una guida a tempi e modalità

lentepubblica.it • 24 Marzo 2016

testo, precari, tfa, scuolaSi attende l’approvazione dell’ipotesi di contratto della mobilità dello scorso 10 febbraio, con l’ordinanza del Miur che dovrebbe stabilire tempi e modalità delle procedure per produrre la domanda

 

In attesa di tale ordinanza, la Flc Cgil mette a disposizione una guida per la compilazione della domanda, che in alcuni punti può essere già preparata.

 

Per prima cosa la registrazione ad Istanze on line: se si è già registrati per precedenti domande, anche al di fuori della mobilità, bisogna accertarsi che l’indirizzo mail con cui si è registrati sia ancora attivo e funzionante. Per chi non fosse ancora registrato alla piattaforma del Miur, può farlo da subito.

 

 

Indicazioni per iscriversi su Istanze online

 

Inoltre, bisogna preparare gli allegati, ovvero una serie di dichiarazioni che bisogna inviare insieme alla domanda. Si tratta di dichiarazioni per autocertificare i requisiti e gli stati indicati nella domanda stessa. Le principali sono: servizi, continuità, personale, diritto al punteggio aggiuntivo, diritto alla precedenza legge 104/92.

 

Ricordiamo che si attende il parere della Funzione Pubblica, che dal 10 marzo sta esaminando l’ipotesi di contratto Miur – sindacati. A seguito di ciò, dovrebbe uscire l’ordinanza del Miur e quindi dare il via alle domande.

Ecco le possibili date in cui si potranno fare le domande per la mobilità

  • docenti Fase A dal 29 marzo al 15 aprile
  • docenti Fasi B – C – D dal 2 maggio al 25 maggio
  • personale educativo dal 29 marzo al 18 aprile
  • personale ATA dal 22 aprile al 10 maggio

 

Anche la pubblicazione dei movimenti seguirà l’ordine delle operazioni:

  • docenti Fase A tra maggio e giugno
  • docenti Fasi B – C – D dall’11 al 30 luglio
  • personale educativo 30 giugno
  • personale ATA 19 luglio.
Fonte: Tecnica della Scuola (www.tecnicadellascuola.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami