Coronavirus, lettera ai Presidenti della Lombardia, Veneto e Friuli

lentepubblica.it • 17 Marzo 2020

coronavirus-lettera-presidenti-lombardia-veneto-friuliRiceviamo e pubblichiamo l’appello da parte del Sindacato Feder A.T.A. che, sotto forma di lettera ai presidenti delle Regioni più colpite, chiedono tutele maggiori per il personale ATA nelle Scuole.


Coronavirus, lettera ai Presidenti della Lombardia, Veneto e Friuli. La missiva di Feder ATA vuole evidenziare che la salute e le condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro devono prevalere su ogni altra valutazione.

Ecco il testo della lettera.

 

Coronavirus, lettera ai Presidenti della Lombardia, Veneto e Friuli

 

Ai Presidenti delle regioni

Lombardia, Veneto e

Friuli Venezia Giulia

Visto il D.L. n. 6/2020;

Visti i DPCM attuativi del D.L. n. 6/2020;

Viste le note AOODPPR 278 del 06 marzo 2020 e AOODPPR 279 dell’8 marzo 2020;

Vista la nota AOODPIT 323 del 10 marzo 2020;

Visto che gli enti locali non hanno provveduto alla sanificazione prevista;

Visto che la maggior parte del personale amministrativo tecnico ausiliario non è stato dotato dei DPI (dispositivi di protezione individuale);

Visto che le varie e numerose scadenze amministrative sono state prorogate;

Visto che alunni e famiglie non devono entrare negli edifici scolastici;

Visto che l’utenza potrà comunque rivolgersi all’istituzione scolastica tramite contatti telefonici ed indirizzi e-mail pubblicati sul sito dell’istituzione scolastica;

Visto che l’obiettivo primario è la tutela della salute pubblica come sancito anche dalla nostra Costituzione, limitando allo stretto necessario lo spostamento delle persone al fine di contenere la diffusione dell’epidemia Covid-19, per cui “ogni accortezza che si indirizzi in questa direzione non solo è lecita e legittima, ma è anzi doverosa”;

Visti i nostri ripetuti richiami alla tutela della salute del personale ATA;

Visto che fino ad oggi le nostre pressanti continue e ripetute richieste ai nostri governanti sono rimaste disattese;

Visto che anche il vostro leader Salvini condivide le nostre posizioni “SCUOLE CHIUSE ma sul serio e per tutti, anche per i 200.000 ATA ancora costretti a uscire di casa. Le attività didattiche sono sospese, in piena pandemia è opportuno evitare rischi inutili per loro e le loro famiglie“;

con la presente Vi chiediamo :

  1. di chiedere al GOVERNO la chiusura delle scuole nelle vostre regioni;
  2. di chiedere ai sindaci delle vostre regioni la chiusura delle scuole.

La difesa della salute e le condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro devono prevalere su ogni altra valutazione!

IL PRESIDENTE NAZIONALE

Giuseppe MANCUSO

Fonte: Feder A.T.A.
avatar
  Subscribe  
Notificami