Lotta al Cyberbullismo: la scheda informativa del Garante della Privacy

lentepubblica.it • 19 Novembre 2021

cyberbullismo-scheda-informativa-garante-privacyLotta al Cyberbullismo: la scheda informativa del Garante della Privacy spiega ai ragazzi e ai loro genitori come tutelarsi dalle minacce da molestie, aggressioni e intimidazioni su social network e web.


Con il termine «cyberbullismo» si intende qualunque forma di azione per via telematica, a danno di minori che comprenda:

  • pressione
  • aggressione
  • molestia
  • ricatto
  • ingiuria
  • denigrazione
  • diffamazione
  • furto d’identità
  • alterazione
  • acquisizione illecita
  • manipolazione
  • trattamento illecito di dati personali.

Si considera anche in questo insieme la diffusione di contenuti on line riguardanti uno o più componenti della famiglia di un minore con lo scopo di isolarlo, attaccarlo o metterlo in ridicolo.

Lotta al Cyberbullismo: la scheda informativa del Garante della Privacy

La legge 71/2017 consente ai minori di chiedere l’oscuramento, la rimozione o il blocco di contenuti, a loro riferiti e diffusi per via telematicache ritengono essere atti di cyberbullismo (ad esempio, foto e video  imbarazzanti o offensive, oppure pagine web o post sui social network in cui si è vittime di minacce, offese o insulti, ecc.).

Le richieste di cancellazione dei contenuti vanno inviate al titolare del trattamento o al gestore del sito internet o del social media dove sono pubblicate le informazioni, le foto, i video, ecc. ritenuti atti di cyberbullismo.

L’istanza può essere inviata direttamente dal minore, se ha più di 14 anni, oppure da chi esercita la responsabilità genitoriale.

Dopo la richiesta di eliminazione, il titolare del trattamento o il gestore del sito internet o del social media che ospita i contenuti ritenuti offensivi risponde ed eventualmente provvede alla richiesta di eliminazione nei tempi previsti dalla legge.

Nel caso la richiesta non venga soddisfatta, ci si può rivolgere al Garante per la protezione dei dati personali, che entro 48 ore si attiva sulla segnalazione.

Per inoltrare le segnalazioni all’Autorità si può utilizzare il modello disponibile su www.garanteprivacy.it/cyberbullismo, inviandolo via e-mail a: cyberbullismo@gpdp.it.

L’infografica e il video

A questo link potete consultare l’infografica completa predisposta dal Garante della Privacy.

Nel player video qui di seguito, invece, potete guardare il video messo a disposizione sempre dal Garante.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Atena
Atena
22 Novembre 2021 17:23

Grazie mille per queste notizie. Una bellissima iniziativa